Viktorija Čmilytė

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Čmilytė nel 2013

Viktorija Čmilytė (Šiauliai, 6 agosto 1983) è una scacchista lituana, Grande maestro.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Dopo aver vinto diversi campionati giovanili femminili, tra cui il campionato del mondo under-12 del 1995 a São Lourenço, nel 1999 vinse all'età di 16 anni il campionato lituano assoluto, superando agli spareggi tre grandi maestri e un maestro internazionale uomini (ripeté la vittoria nel 2005).

Diventò Grande Maestro Femminile nel 2001 all'età di 18 anni, e Grande Maestro assoluto nel 2010.

Ha partecipato con la nazionale lituana femminile a diverse Olimpiadi, vincendo due medaglie d'oro in prima scacchiera: alle olimpiadi di Istanbul 2000 (con 8 ½ su 11) e di Calvià 2004 (con 9 ½ su 12).

Ha vinto la medaglia d'argento nei campionati europei femminili del 2003, 2008 e 2010.

Nel 2007 ha vinto a Magonza il campionato del mondo femminile di scacchi rapidi.

Nella lista FIDE di settembre 2017 ha 2532 punti Elo, al 7º posto nella graduatoria mondiale femminile.

Vita privata[modifica | modifica wikitesto]

Dal 2001 al 2008 è stata sposata col grande maestro russo-spagnolo Aleksej Širov. Successivamente si è risposata con il danese Peter Heine Nielsen, anche egli Grande Maestro.[1]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) FIDE World Cup 2017: Aronian and Ivanchuk set up round five clash!, en.chessbase.com. URL consultato il 14 settembre 2017.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]