Vargas (stato)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Vargas
stato federato
Estado Vargas
Vargas – Bandiera
Localizzazione
Stato Venezuela Venezuela
Amministrazione
Capoluogo La Guaira
Data di istituzione 1998
Territorio
Coordinate
del capoluogo
10°36′00″N 66°55′59″W / 10.6°N 66.933056°W10.6; -66.933056 (Vargas)Coordinate: 10°36′00″N 66°55′59″W / 10.6°N 66.933056°W10.6; -66.933056 (Vargas)
Superficie 1 496 km²
Abitanti 332 900 (stima 2007)
Densità 222,53 ab./km²
Altre informazioni
Fuso orario UTC-4:30
ISO 3166-2 VE-X
Cartografia

Vargas – Localizzazione

Sito istituzionale

Lo Stato di Vargas è uno dei 23 stati del Venezuela.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

I primi ad abitare l'area furono gli indios Arauacos. Il meticcio Francisco Fajardo giunse nel 1555 e fondò la Villa del Rosario. Nel 1589 venne fondata la città di Guaira dal comandante di squadra spagnola di Santo Domingo Diego de Osorio, inviato alla Provincia di Venezuela.

La regione politico-territoriale ha subito cambiamenti importanti negli anni, i confini geografici non sono cambiati, ma sì la sua denominazione e statuti. Vargas fu uno dei dipartimetno dell'antico distretto federale insieme al dipartimento Libertador (Caracas). Il governatore del Distretto Federale era scelto dal governo centrale, dopo il dipartimento di Vargas si evolvé in "municipio", dipendendo ugualmente dal governatore del Distretto Federale. Negli anni '90 del XX secolo aumentarono le esigenze autonomiste che vedevano Vargas come un territorio differente politicamente da Caracas Nel 1998, il governo Rafael Caldera decretò che il municipio di Vargas diventasse autonomo, separato dal Distretto Federale, con lo statuto del Territorio Federale, per convertirsi poco dopo definitivamente nello stato numero 23 della nazione. La creazione dello stato di Vargas ha motivato la comparsa di nuovi movimenti autonomisti in altre regioni del paese come nel municipio Páez, dello stato di Apure che aspetti più simili a Táchira.

Geografia fisica[modifica | modifica wikitesto]

Spiaggia dell'est

Confina a nord con il Mar dei Caraibi, a est con gli Stati di Miranda e il Distretto Capitale (Distrito Capital) a sud con gli Stati di Aragua, Distretto Capitale e Miranda e a ovest con Aragua e il Distretto Capitale.

Ha una superficie di 1.496 km² e circa 170 km di coste, lo Stato è costituito da una stretta fascia costiera parallela alla quale si innalza la zona montuosa della Serranía del Litoral, le cui cime superano i 2.000 m come ad esempio il Pico Agustín Codazzi (2425 m s.l.m.) e il Naiguatá (2765 m s.l.m.).

I corsi d'acqua presenti nello Stato sono tutti corti, poco profondi e a regime torrentizio.

Clima[modifica | modifica wikitesto]

Il clima è tropicale, la temperatura media è tra i 25,6 e i 27 °C con precipitazioni annuali fra i 900 mm e i 1530 mm.

Economia[modifica | modifica wikitesto]

L'attività economica prevalente è il turismo.

Persone famose[modifica | modifica wikitesto]

Andrés Narvarte
Armando Reverón
Pedro Elías Gutiérrez

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c Morón , G, 1980: Los presidentes de Venezuela. Ediciones Meneven. Caracas. 335p.
  2. ^ a b c d e f g h i j k Hernández Caballero, Serafín (Editor). 1998: Gran Enciclopedia de Venezuela. Editorial Globe, C.A. Caracas. 10 volúmenes. ISBN 980-6427-00-9 ISBN 980-6427-10-6
  3. ^ Boulton, Alfredo. Biografía de Armando Reveron 1886-1954. En: Venezolanos del siglo XX. Fundación Eugenio Mendoza. Caracas-Venezuela. 113p.
  4. ^ a b c Paz Castillo, Fernando y Rojas Guardia, Pablo (Coordinadores). (1973): “Diccionario de las arte plásticas en Venezuela. Gráficas Armitano, C. A. Caracas – Venezuela. 302p.
  5. ^ Erminy, Peran. y Calzadilla, Juan. (1975): “El paisaje como tema en la pintura venezolana”. Compañía Shell de Venezuela. Caracas – Venezuela.
  6. ^ a b c Calzadilla, Juan. (1981): “Obras Antológicas de la Galería de Arte Nacional”. Editorial La Gran Enciclopedia Vasca. Bilbao – España. 216p.
  7. ^ Calzadilla, Juan. (1980): La GAN o una casa para el arte Venezolano. Revista Nacional de Cultura, XlIX(270):203-224
  8. ^ Fundación Galería de Arte Nacional. (1993): Donación Miguel Otero Silva. Galería de Arte Nacional. y Museo de Anzoátegui. Caracas. 168p. ISBN 980-6050-50-8
  9. ^ a b c 150 Pinturas Antológicas. Juan Calzadilla. Fundación Museos Nacionales, Galería de Arte Nacional, Caracas, 2012
  10. ^ a b c González F, L.E. 1983: La Guayra dos siglos de historia. Ediciones Conmemorativas del Bicentanario del Natalicio del Libertador Simón Bolívar. Concejo Municipal del Distrito Federal. Caracas. 399p.
  11. ^ Alegría,Ceferino. Figuras médicas venezolanas.Ediciones Pulmobronk. Caracas.64p.
  12. ^ Televen: Norelys Rodríguez
  13. ^ Bendahan, D. 1990: Siete músicos venezolanos. Cuadernos Lagoven Lagoven, S.A. Caracas. 93p. ISBN 980-259-292-7

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]