Urban Chaos: Squadra Antisommossa

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Urban Chaos: Riot Response)
Urban Chaos: Squadra Antisommossa
Titolo originale Urban Chaos: Riot Response
Sviluppo Rocksteady Studios
Pubblicazione Eidos Interactive
Data di pubblicazione Giappone 28 giugno 2007
Flag of the United States.svg 15 giugno 2006
Flag of Europe.svg 19 maggio 2006
Genere sparatutto
Modalità di gioco Giocatore singolo, multigiocatore online
Piattaforma PlayStation 2, Xbox
Supporto CD
Fascia di età BBFC: 18
CERO: D
ESRB: M
PEGI: 18

Urban Chaos: Squadra Antisommossa è un videogioco di tipo sparatutto in prima persona, sviluppato dalla Rocksteady Studios e pubblicato dalla Eidos Interactive nel 2006.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Il protagonista è Nick Mason, membro del T-Zero, un organo speciale che collabora con la polizia. Nick deve far fronte a una sommossa che si è scatenata in una città americana (nel gioco non viene nominata) e che sta provocando danni a edifici e persone.

Modalità di gioco[modifica | modifica wikitesto]

Scopo del gioco è quello di liberare una determinata area del gioco dai rivoltosi ed eventualmente salvare diverse persone.

All'inizio il giocatore dispone di un equipaggiamento abbastanza ampio, un fucile d'assalto, un fucile a pompa e una pistola, che successivamente si possono potenziare con il conseguimento di obiettivi e di alcune missioni. Molto utile sarà lo scudo blindato che si trova in punti specifici durante le varie missioni, indispensabile per liberare degli ostaggi dalla minaccia dei piromani. Oltre alle armi iniziali, si possono trovare anche armi come mannaie e motoseghe utilizzate dai nemici.

Durante le missioni il giocatore viene spesso aiutato da pompieri che spengono incendi o apriranno porte chiuse e scorteranno civili feriti al sicuro, o dottoresse che curano completamente per un massimo di tre volte.

In tutte le missioni per sbloccare armi e potenziamenti è necessario conseguire tre obiettivi "secondari". Al termine di ogni missione si conquista una medaglia.

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

Il protagonista è un omonimo dell'ex batterista dei Pink Floyd, Nick Mason.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

videogiochi Portale Videogiochi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di videogiochi