Ulla Schmidt

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Ursula Schmidt

Ursula Schmidt, detta Ulla (Aquisgrana, 13 giugno 1949), è una politica tedesca, esponente del Partito Socialdemocratico di Germania.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Ha studiato pedagogia e psicologia ad Aquisgrana e nel 1974 è diventata insegnante. Si è specializzata nell'educazione dei portatori di handicap ad Hagen.

Dopo aver militato in gioventù in un partito di ispirazione maoista, nel 1983 ha aderito al Partito Socialdemocratico di Germania e nel 1990 è entrata a far parte del consiglio direttivo del partito.

Ha fatto parte del consiglio municipale di Aquisgrana e nel 1990 è stata eletta deputata alla Dieta federale.

Nel 2001 Gerhard Schröder l'ha nominata Ministro della sanità e nel 2002 ha ricoperto l'incarico di Ministro della sicurezza sociale. Ha ricoperto di nuovo l'incarico di Ministro della sanità nel primo governo di Angela Merkel, succeduta a Schröder nel 2005 e incaricata di formare un governo di coalizione.

Come Ministro della sanità, nel 2009 ha preso parte alle polemiche contro le dichiarazioni di papa Benedetto XVI sull'uso dei preservativi nella lotta all'AIDS.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN120391774 · GND (DE141151765 · WorldCat Identities (EN120391774