Tuile

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Tuile
Ginger Panna Cotta with Honey Tuiles.jpg
Tuiles al miele con panna cotta.
Origini
Luogo d'origineFrancia Francia
Dettagli
Categoriadolce
 

Une tuile è un biscotto sottile, dolce o salato, o un wafer fatto di sfoglia o di formaggio[1] originari della Francia.

Il termine tuile significa "piastrella" in lingua francese, e prende il proprio nome proprio dalle tipiche tegole dei tetti francesi, in considerazione della supposta somiglianza.[2] Sono comunemente aggiunti come contorno per i dolci come la panna cotta o utilizzati come coppe commestibili per il gelato o il sorbetto.[3]

Preparazione[modifica | modifica wikitesto]

I tuiles sono sottili biscotti che prendono il proprio nome dalle tuile, le tipiche tegole ricurve dei tetti delle case francesi, ed in particolare quelle della Provenza.[4] Per ottenere la tipica forma ricurva, i tuiles sono solitamente realizzati su superfici ricurve, come bottiglie o mattarelli.[5] In Francia, sono comunemente in commercio anche stampi appositi per i tuiles. La forma ricurva dei tuiles va fatta assumere quando l'impasto è ancora caldo e malleabile.[6] Eventualmente possono anche essere preparati con forma liscia.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Marcel Biró, Shannon Kring, Biró: European-Inspired Cuisine, Gibbs Smith, 2005.
  2. ^ Daniel Boulud, Dorie Greenspan, Daniel Boulud's Café Boulud cookbook: French-American recipes for the home cook, Scribner, 1999.
  3. ^ W. Carol, Erik Tieze e Glenn Humphry, Creating Chefs: A Journey Through Culinary School with Recipes and Lessons, Lyons Press, 2005.
  4. ^ Dorie Greenspan, Alan Richardson, Baking: From My Home to Yours, Houghton Mifflin Harcourt, 2006.
  5. ^ Michael McCarty, Judith Choate, Liz Smith e Steve Pool, Welcome to Michael's: Great Food, Great People, Great Party!, Little Brown & Co, 2007.
  6. ^ Emily Luchetti, Sheri Giblin, Classic Stars Desserts: Favorite Recipes by Emily Luchetti, Chronicle Books Llc, 2007.