Torta delle rose

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Torta delle rose
Rose's cake.JPG
Origini
Luogo d'origineItalia Italia
RegioneLombardia
Diffusioneregionale
Zona di produzioneprovincia di Mantova, provincia di Brescia e la zona del lago di Garda
Dettagli
Categoriadolce
Ingredienti principalifarina, uova, sale, burro, latte, vaniglia, miele, lievito di birra, zucchero
 

La torta delle rose è un dolce tipico della cucina mantovana ed è realizzata con pasta lievitata ricca di burro e zucchero che viene arrotolata e disposta nella teglia assumendo la caratteristica forma di un cesto di boccioli di rose, da cui il nome[1].

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Con l'arrivo di Isabella d'Este nel 1490, che divenne marchesa consorte di Mantova sposando Francesco II Gonzaga, la cucina mantovana venne influenzata da quella emiliana:[2] la marchesa si avvalse infatti della consulenza di Cristoforo di Messisbugo, cuoco dei signori di Ferrara, che pare avesse creato appositamente per lei la "torta delle rose".[3][4]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ La torta delle rose, su AIFB. URL consultato il 14 giugno 2017.
  2. ^ Turismo a Mantova. Gastronomia, su turismo.mantova.it. URL consultato il 14 giugno 2017.
  3. ^ Torta delle rose, GialloZafferano. URL consultato il 14 giugno 2017.
  4. ^ Gli Aristopiatti, la nobiltà a tavola dai Gonzaga al Gattopardo, su Corriere.it. URL consultato il June 14, 2017.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]