Tommaso Caccini

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Tommaso Caccini, al secolo Cosimo Caccini, (Firenze, 26 aprile 1574Firenze, 12 gennaio 1648), è stato un monaco cristiano e predicatore italiano, dell'ordine domenicano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nato a Firenze da Giovanni Caccini e da Maddalena Corsini, Cosimo Caccini entrò nell'ordine domenicano della chiesa cattolica a 15 anni. Caccini iniziò la sua carriera nel monastero di San Marco e poco alla volta acquistò la fama di predicatore appassionato. Frequentemente teneva i suoi sermoni presso Santa Maria Novella in Firenze.[1] Alcuni storici, comunque, ritengono che Caccini nutrisse ambizioni di scalare la gerarchia domenicana da qui «il suo fanatismo era un tutt'uno con la sua personale ambizione all'interno dell'ordine domenicano».[1].

È possibile che un indizio dell'ambizione di Caccini fosse rinvenibile nella sua decisione di assumere il nome di Tommaso in onore del famoso teologo Tommaso d'Aquino.[1] Tommaso d'Aquino era riconosciuto come il maggiore teologo della chiesa e le sue speculazioni filosofiche erano di altissimo livello.[2] Ma fra Tommaso Caccini era poco interessato a bilanciare la filosofia con la fede: infatti i sermoni di Caccini erano considerati molto controversi al punto da indurre l'arcivescovo di Bologna a prendere dei provvedimenti disciplinari,[1] e la sua Storia ecclesiastica del primo Concilio niceno, pubblicata a Lucca nel 1637, «non è altro che una raccolta di citazioni, spesso rozzamente manipolate, dalle opere dei Padri della Chiesa»,[3] rivelandolo storico e teologo molto modesto.

È passato agli annali della Storia per aver sporto la denuncia al Santo Uffizio, dalla quale ebbe inizio il processo a Galileo Galilei.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d (EN) The Galileo Project, Tommaso Caccini
  2. ^ (EN) Stanford Encyclopedia, Saint Thomas Acquinas
  3. ^ P. Cristofolini, Caccini Tommaso, in «Dizionario biografico degli Italiani», XVI, 1973.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Antonio Ricci Riccardi, Galileo Galilei e fra Tommaso Caccini: il processo del Galilei nel 1616 e l'abiura segreta rivelata dalle carte Caccini, Firenze, Le Monnier 1902
  • Paolo Cristofolini, CACCINI, Tommaso, in Dizionario biografico degli italiani, vol. 16, Roma, Istituto dell'Enciclopedia Italiana, 1973. URL consultato il 22 gennaio 2015.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF: (EN88600779 · ISNI: (EN0000 0000 7818 7419 · SBN: IT\ICCU\RMGV\010987 · LCCN: (ENno2002066065 · GND: (DE1089118414 · BNF: (FRcb169613136 (data)