Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui

Tokyo Ravens

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Tokyo Ravens
light novel
Titolo orig. 東京レイヴンズ
(Tōkyō Reivunzu)
Lingua orig. giapponese
Paese Giappone
Autore Kōhei Azano
Disegni Sumihei
Editore Fujimi Shobo - Fujimi Fantasia Bunko
1ª edizione maggio 2010 – in corso
Volumi 12 (in corso)
Tokyo Ravens
manga
Titolo orig. 東京レイヴンズ
(Tōkyō Reivunzu)
Autore Atsushi Suzumi
Editore Kadokawa Shoten
1ª edizione 26 aprile 2010 – in corso
Collanaed. Shōnen Ace
Tankōbon 10 (in corso)
Target shōnen
Tokyo Ravens
serie TV anime
I protagonisti Harutora e Natsume.
I protagonisti Harutora e Natsume.
Titolo orig. 東京レイヴンズ
(Tōkyō Reivunzu)
Regia Takaomi Kansaki
Soggetto Hideyuki Kurata
Studio 8-Bit
Musiche Maiko Iuchi
Reti Tokyo MX, SUN, KBS, tvk, TVA, AT-X, BS11
1ª TV 8 ottobre 2013 – 25 marzo 2014
Episodi 24 (completa)
Aspect ratio 16:9
Durata ep. 24 min
Censura no
Generi azione, sentimentale, soprannaturale

Tokyo Ravens (東京レイヴンズ Tōkyō Reivunzu?) è una serie di light novel scritta da Kōhei Azano ed illustrata da Sumihei. Un adattamento manga ha iniziato la serializzazione sulla rivista Shōnen Ace della Kadokawa Shoten il 26 aprile 2010. Un adattamento anime è stato trasmesso in Giappone tra l'8 ottobre 2013 e il 25 marzo 2014.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Antefatti[modifica | modifica wikitesto]

Nel corso della guerra del Pacifico appare un onmyōji capace di risollevare l'arte dell'Onmyōdō. Il suo nome è Yakō Tsuchimikado, un visionario dal genio indiscusso che di lì a poco sarebbe diventato il padre dell'Onmyōdō moderno. Figura chiave dell'Esercito Imperiale Giapponese, Yakō, forte della sua agenzia Onmyo, procura numerose vittorie militari al suo paese, ottenendo sempre più fama e seguaci. Tuttavia il genio dell'uomo non si pone limiti, tanto che decide di sperimentare su se stesso un rituale di reincarnazione, provocando un incidente talmente grave da far perdere la guerra al Giappone. Yakō stesso scompare e ben presto iniziano a circolare voci e teorie generate dalla divinazione, secondo le quali si sarebbe reincarnato mezzo secolo più tardi nel prossimo capo degli Tsuchimikado ed avrebbe condotto gli onmyōji a una nuova era.

Intreccio[modifica | modifica wikitesto]

Trascorrono gli anni e il ritorno di Yakō sembra essere ormai incombente. I suoi seguaci, convinti del successo del suo rituale, hanno intenzione di risvegliarlo, ragion per cui sono alla continua ricerca dell'individuo in cui si dovrebbe essere reincarnato. Il loro obiettivo è l'erede degli Tsuchimikado, che scoprono essere Natsume, la figlia della famiglia principale del clan.

Harutora Tsuchimikado, figlio di un ramo secondario del clan, cresce insieme a Natsume e stringe una forte amicizia con lei, tanto da averle promesso da piccolo che un giorno sarebbe diventato il suo shikigami e l'avrebbe protetta in qualità di suo famiglio. Nel frattempo però, pur essendo nato in una famiglia di onmyōji, continua a non mostrare alcun segno di poteri magici, ecco perché si vede costretto ad intraprendere una vita del tutto normale, ben diversa da quella di Natsume. È proprio durante uno di questi giorni, tranquilli e spensierati, che il ragazzo fa la conoscenza di una certa Hokuto.

Personaggi[modifica | modifica wikitesto]

Personaggi principali[modifica | modifica wikitesto]

Harutora Tsuchimikado (土御門 春虎 Tsuchimikado Harutora?)
Doppiatore: Kaito Ishikawa, Risa Taneda (da giovane)
Natsume Tsuchimikado (土御門 夏目 Tsuchimikado Natsume?)
Doppiatrice: Kana Hanazawa
Akino Souma (相馬 秋乃 Souma Akino?)
Tōji Ato (阿刀 冬児 Ato Touji?)
Doppiatore: Ryōhei Kimura
Suzuka Dairenji (大連寺 鈴鹿 Dairenji Suzuka?)
Doppiatrice: Ayane Sakura
Kyōko Kurahashi (倉橋 京子 Kurahashi Kyouko?)
Doppiatrice: Eri Kitamura
Tenma Momoe (百枝 天馬 Momoe Tenma?)
Doppiatore: Hiro Shimono

Accademia Onmyo[modifica | modifica wikitesto]

Jin Ohtomo (大友 陣 Ootomo Jin?)
Doppiatore: Kōji Yusa
Miyo Kurahashi (倉橋 美代 Kurahashi Miyo?)
Doppiatrice: Fumi Hirano
Mako Fujino (富士野 真子 Fujino Mako?)
Doppiatrice: Kotono Mitsuishi
Ako Kifu (木府 亜子 Kifu Ako?)
Doppiatrice: Aya Hisakawa
Fujiwara (藤原?)
Doppiatore: Mitsuo Senda

Agenzia Onmyo[modifica | modifica wikitesto]

Zenjirō Kogure (木暮 禅次朗 Kogure Zenjirou?)
Doppiatore: Shinya Takahashi
Karasu-Tengu (烏天狗?)
Doppiatore: Omi Minami
Reiji Kagami (鏡 伶路 Kagami Reiji?)
Doppiatore: Hiroyuki Yoshino
Shaver (シェイバ?)
Doppiatore: Takuma Terashima
Daizen Amami (天海 大善 Amami Daizen?)
Doppiatore: Hiroya Ishimaru
Atsune Hirata (比良多 篤祢 Hirata Atsune?)
Doppiatore: Akira Ishida
Iwao Miyachi (宮地 磐夫 Miyachi Iwao?)
Doppiatore: Unshō Ishizuka
Mari Yuge (弓削 麻里 Yuge Mari?)
Doppiatrice: Marina Inoue
Genji Kurahashi (倉橋 源司 Kurahashi Genji?)
Doppiatore: Jūrōta Kosugi
Tōgo Miyoshi (三善 十悟 Miyoshi Tougo?)
Doppiatore: Hiroshi Tsuchida
Etou (江藤?)
Doppiatore: Kensuke Satō

Sindacato del corno gemello[modifica | modifica wikitesto]

Takiko Souma (相馬 多軌子 Souma Takiko?)
Doppiatrice: Hisako Kanemoto
Shidō Dairenji (大連寺 至道 Dairenji Shidou?)
Doppiatore: Takahiro Sakurai
Chihiro Mutobe (六人部 千尋 Mutobe Chihiro?)
Doppiatore: Jun'ichi Suwabe
Yoshitaka Makihara (牧原 義隆 Makihara Yoshitaka?)
Doppiatore: Tsuguo Mogami

Clan Tsuchimikado[modifica | modifica wikitesto]

Yakō Tsuchimikado (土御門 夜光 Tsuchimikado Yakou?)
Doppiatore: Ryōtarō Okiayu
Yasuzumi Tsuchimikado (土御門 泰純 Tsuchimikado Yasuzumi?)
Doppiatore: Shō Hayami
Takahiro Tsuchimikado (土御門 鷹寛 Tsuchimikado Takahiro?)
Doppiatore: Tomoyuki Shimura
Chizuru Tsuchimikado (土御門 千鶴 Tsuchimikado Chizuru?)
Doppiatrice: Akeno Watanabe

Altri[modifica | modifica wikitesto]

Hokuto (北斗?)
Doppiatrice: Hisako Kanemoto
Kon (コン?)
Doppiatrice: Aki Toyosaki
Hishamaru (飛車丸?)
Doppiatrice: Yūko Kaida
Kakugyouki (角行鬼?)
Doppiatore: Hiroki Yasumoto
Suzu Saotome (早乙女 涼 Saotome Suzu?)
Doppiatrice: Izumi Kitta
Dōman Ashiya (蘆屋 道満 Ashiya Douman?)
Doppiatore: Nobuo Tobita
Toshiya Dairenji (大連寺 利矢 Dairenji Toshiya?)
Doppiatore: Akiko Yajima

Media[modifica | modifica wikitesto]

Light novel[modifica | modifica wikitesto]

La serie di light novel è stata scritta da Kōhei Azano con le illustrazioni di Sumihei. Il primo volume è stato pubblicato dalla Fujimi Shobo, sotto l'etichetta Fujimi Fantasia Bunko, il 20 maggio 2010[1] ed entro il 20 novembre 2014 ne sono stati messi in vendita dodici in tutto[2]. Il primo volume di una storia secondaria, intitolata "Tokyo Ravens EX", è stato pubblicato il 20 luglio 2013. La serie spin-off conta per ora soltanto due volumi.

Titolo italiano
GiapponeseKanji」 - Rōmaji
Data di prima pubblicazione
Giappone
1 Tokyo Ravens 1: SHAMAN*CLAN
「東京レイヴンズ1 SHAMAN*CLAN」 - Tōkyō Reivunzu 1 SHAMAN*CLAN
20 maggio 2010[1]
ISBN 978-4-04-071002-0
2 Tokyo Ravens 2: RAVEN's NEST
「東京レイヴンズ2 RAVEN゛s NEST」 - Tōkyō Reivunzu 2 RAVEN's NEST
18 settembre 2010[3]
ISBN 978-4-04-071003-7
3 Tokyo Ravens 3: cHImAirA DanCE
「東京レイヴンズ3 cHImAirA DanCE」 - Tōkyō Reivunzu 3 cHImAirA DanCE
18 dicembre 2010[4]
ISBN 978-4-04-071005-1
4 Tokyo Ravens 4: GIRL RETURN & days in nest I
「東京レイヴンズ4 GIRL RETURN & days in nest I」 - Tōkyō Reivunzu 4 GIRL RETURN & days in nest I
20 maggio 2011[5]
ISBN 978-4-04-071006-8
5 Tokyo Ravens 5: days in nest II & GIRL AGAIN
「東京レイヴンズ5 days in nest II & GIRL AGAIN」 - Tōkyō Reivunzu 5 days in nest II & GIRL AGAIN
20 luglio 2011[6]
ISBN 978-4-04-071016-7
6 Tokyo Ravens 6: Black Shaman ASSAULT
「東京レイヴンズ6 Black Shaman ASSAULT」 - Tōkyō Reivunzu 6 Black Shaman ASSAULT
20 ottobre 2011[7]
ISBN 978-4-04-071017-4
7 Tokyo Ravens 7: _DARKNESS_EMERGE_
「東京レイヴンズ7 _DARKNESS_EMERGE_」 - Tōkyō Reivunzu 7 _DARKNESS_EMERGE_
19 maggio 2012[8]
ISBN 978-4-04-071021-1
8 Tokyo Ravens 8: over-cry
「東京レイヴンズ8 over-cry」 - Tōkyō Reivunzu 8 over-cry
20 ottobre 2012[9]
ISBN 978-4-04-071022-8
9 Tokyo Ravens 9: to The DarkSky
「東京レイヴンズ9 to The DarkSky」 - Tōkyō Reivunzu 9 to The DarkSky
19 marzo 2013[10]
ISBN 978-4-04-071023-5
10 Tokyo Ravens 10: BEGINS/TEMPLE
「東京レイヴンズ10 BEGINS/TEMPLE」 - Tōkyō Reivunzu 10 BEGINS/TEMPLE
19 ottobre 2013[11]
ISBN 978-4-04-712911-5
11 Tokyo Ravens 11: change:unchange
「東京レイヴンズ11 change:unchange」 - Tōkyō Reivunzu 11 change:unchange
19 aprile 2014[12]
ISBN 978-4-04-070087-8
12 Tokyo Ravens 12: Junction of STARs
「東京レイヴンズ12 Junction of STARs」 - Tōkyō Reivunzu 12 Junction of STARs
20 novembre 2014[2]
ISBN 978-4-04-070139-4
Tokyo Ravens EX
Titolo italiano
GiapponeseKanji」 - Rōmaji
Data di prima pubblicazione
Giappone
EX1 Tokyo Ravens EX1 party in nest
「東京レイヴンズEX1 party in nest」 - Tōkyō Reivunzu EX1 party in nest
20 luglio 2013[13]
ISBN 978-4-04-071024-2
EX2 Tokyo Ravens EX1 seasons in nest
「東京レイヴンズEX2 seasons in nest」 - Tōkyō Reivunzu EX2 seasons in nest
20 febbraio 2014[14]
ISBN 978-4-0407-0030-4

Manga[modifica | modifica wikitesto]

L'adattamento manga di Atsushi Suzumi ha iniziato la serializzazione sullo Shōnen Ace di Kadokawa Shoten il 26 aprile 2010. Il primo volume tankōbon è stato pubblicato il 22 dicembre 2010[15] ed entro il 25 ottobre 2014 ne sono stati messi in vendita dieci in tutto[16]. Un manga incentrato su Kon, intitolato "Tokyo Ravens: Tokyo Fox" e disegnato da COMTA, è stato pubblicato sull'Age Premium di Fujimi Shobo nel 2011. Uno spin-off di Azumi Mochizuki, dal titolo "Tokyo Ravens: Red and White", è stato serializzato sul Monthly Dragon Age della Kadokawa per poi terminare sul numero di novembre 2013[17]. Un altro spin-off di Ran Kuze, "Tokyo Ravens: Sword of Song", ha iniziato la serializzazione sul numero di novembre 2013 del Monthly Shōnen Rival della Kōdansha[18].

Un manga incentrato sui personaggi femminili della serie, dal titolo "Tokyo Ravens -Girls Photograph-", ha iniziato la serializzazione sul numero di gennaio 2014 del Monthly Dragon Age della Kadokawa[19]. Un altro manga, incentrato invece sui personaggi maschili ed intitolato "Tokyo Ravens AnotherXHoliday", ha iniziato la serializzazione sul numero di febbraio 2014 della rivista shōjo Millefeui sempre della Kadokawa.

Anime[modifica | modifica wikitesto]

La serie televisiva, prodotta dalla 8-Bit e diretta da Takaomi Kansaki, è andata in onda dall'8 ottobre 2013 al 25 marzo 2014[20]. Le sigle d'apertura e chiusura sono rispettivamente "X-encounter" di Maon Kurosaki e "Kimi ga emu yūgure" (君が笑む夕暮れ?) di Yoshino Nanjō, per poi cambiare in "Outgrow" di Gero e "Break a spell" di Mami Kawada[21]. In America del Nord i diritti di streaming sono stati acquistati dalla Funimation[22].

Episodi[modifica | modifica wikitesto]

Titolo italiano (traduzione letterale)
GiapponeseKanji」 - Rōmaji
In onda
Giappone
1 SHAMAN*CLAN -Promessa-
「SHAMAN*CLAN -約束-」 - Shāman Kuran Yakusoku
8 ottobre 2013
2 SHAMAN*CLAN -Confessione-
「SHAMAN*CLAN -告白-」 - Shāman Kuran Kokuhaku
15 ottobre 2013
3 SHAMAN * CLAN -Resurrezione-
「SHAMAN*CLAN -魂呼(たまよばい)-」 - Shāman Kuran Tamayobai
22 ottobre 2013
4 RAVEN's NEST -Scuola-
「RAVEN's NEST -学舎-」 - Reivunzu Nesuto Manabiya
29 ottobre 2013
5 RAVEN's NEST -Legami-
「RAVEN"s NEST -絆-」 - Reivunzu Nesuto Kizuna
5 novembre 2013
6 days in nest -vacanza-
「days in nest -休日-」 - deizu in nesuto Kyūjitsu
12 novembre 2013
7 cHImAirA DanCE -Divoratore di orchi-
「cHImAirA DanCE -鬼喰(おにくい)-」 - kimaira Dansu Onikui
19 novembre 2013
8 cHImAirA DanCE -Mezzo-orco-
「cHImAirA DanCE -生成[なまなり]-」 - kimaira Dansu Namanari
26 novembre 2013
9 cHImAirA DanCE -Purificazione-
「cHImAirA DanCE -修祓-」 - kimaira Dansu Shubatsu
3 dicembre 2013
10 GIRL RETURN -Prodigio-
「GIRL RETURN -神童-」 - Gāru Ritān Shindō
10 dicembre 2013
11 GIRL RETURN -Attacco a sorpresa-
「GIRL RETURN -虎-」 - Gāru Ritān Tora
17 dicembre 2013
12 GIRL RETURN -Amore-
「GIRL RETURN -恋心-」 - Gāru Ritān Koigokoro
24 dicembre 2013
13 Black Shaman ASSAULT -Sacerdote-
「Black Shaman ASSAULT -法師-」 - Burakku Shāman Asaruto Hōshi
7 gennaio 2014
14 Black Shaman ASSAULT -Confronto-
「Black Shaman ASSAULT -術比-」 - Burakku Shāman Asaruto Jutsukurabe
14 gennaio 2014
15 _DARKNESS_EMERGE_ -Incontro-
「_DARKNESS_EMERGE_ -邂逅-」 - Dākunesu Emāji Kaikō
21 gennaio 2014
16 _DARKNESS_EMERGE_ -Ventaglio divino-
「_DARKNESS_EMERGE_ -神扇-」 - Dākunesu Emāji Shinsen
28 gennaio 2014
17 _DARKNESS_EMERGE_ -Rasoio-
「_DARKNESS_EMERGE_ -髭切-」 - Dākunesu Emāji Higekiri
4 febbraio 2014
18 over-cry -Assalto-
「over-cry -強襲-」 - ōbākurai Kyoushū
11 febbraio 2014
19 over-cry -Principessa-
「over-cry -姫-」 - ōbākurai Hime
18 febbraio 2014
20 over-cry -Fuochi d'artificio-
「over-cry -花火-」 - ōbākurai Hanabi
25 febbraio 2014
21 to The Darksky -Notte oscura-
「to The Darksky -闇夜-」 - tū Za Dākusukai Yamiyo
4 marzo 2014
22 to The DarkSky -Protettore-
「to The DarkSky -護法-」 - tū Za Dākusukai Gohō
11 marzo 2014
23 to The DarkSky -Onmyo-
「to The DarkSky -陰陽-」 - tū Za Dākusukai Onmyō
18 marzo 2014
24 to The DarkSky -Rinascita-
「to The DarkSky -魂呼(たまよばい)-」 - tū Za Dākusukai Tamayobai
25 marzo 2014

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b (JA) 東京レイヴンズ1 SHAMAN*CLAN, Fujimi Shobo. URL consultato l'8 gennaio 2015.
  2. ^ a b (JA) 東京レイヴンズ12 Junction of STARs, Fujimi Shobo. URL consultato l'8 gennaio 2015.
  3. ^ (JA) 東京レイヴンズ2 RAVEN゛s NEST, Fujimi Shobo. URL consultato l'8 gennaio 2015.
  4. ^ (JA) 東京レイヴンズ3 cHImAirA DanCE, Fujimi Shobo. URL consultato l'8 gennaio 2015.
  5. ^ (JA) 東京レイヴンズ4 GIRL RETURN & days in nest I, Fujimi Shobo. URL consultato l'8 gennaio 2015.
  6. ^ (JA) 東京レイヴンズ5 days in nest II & GIRL AGAIN, Fujimi Shobo. URL consultato l'8 gennaio 2015.
  7. ^ (JA) 東京レイヴンズ6 Black Shaman ASSAULT, Fujimi Shobo. URL consultato l'8 gennaio 2015.
  8. ^ (JA) 東京レイヴンズ7 _DARKNESS_EMERGE_, Fujimi Shobo. URL consultato l'8 gennaio 2015.
  9. ^ (JA) 東京レイヴンズ8 over−cry, Fujimi Shobo. URL consultato l'8 gennaio 2015.
  10. ^ (JA) 東京レイヴンズ9 to The DarkSky, Fujimi Shobo. URL consultato l'8 gennaio 2015.
  11. ^ (JA) 東京レイヴンズ10 BEGINS/TEMPLE, Fujimi Shobo. URL consultato l'8 gennaio 2015.
  12. ^ (JA) 東京レイヴンズ11 change:unchange, Fujimi Shobo. URL consultato l'8 gennaio 2015.
  13. ^ (JA) 東京レイヴンズEX1 party in nest, Fujimi Shobo. URL consultato l'8 gennaio 2015.
  14. ^ (JA) 東京レイヴンズEX2 seasons in nest, Fujimi Shobo. URL consultato l'8 gennaio 2015.
  15. ^ (JA) 東京レイヴンズ (1), Kadokawa Shoten. URL consultato il 15 novembre 2012.
  16. ^ (JA) 東京レイヴンズ (10), Kadokawa Shoten. URL consultato l'8 gennaio 2015.
  17. ^ (EN) Tokyo Ravens: Red And White Spinoff Manga Ends, Anime News Network. URL consultato il 18 ottobre 2013.
  18. ^ (EN) Tokyo Ravens Gets New Manga Adaptation Next Month, Anime News Network. URL consultato il 18 ottobre 2013.
  19. ^ (EN) Tokyo Ravens, Date A Live Get Spin-Off Manga in Dragon Age Magazine, Anime News Network, 10 dicembre 2013. URL consultato il 2 febbraio 2014.
  20. ^ (JA) Tokyo Ravens Light Novels Have Anime In the Works, Anime News Network, 19 ottobre 2012. URL consultato il 15 novembre 2012.
  21. ^ (JA) CD -TVアニメ「東京レイヴンズ」公式サイト-, 8-Bit. URL consultato l'8 aprile 2014.
  22. ^ (EN) Funimation to Stream Freezing Vibration, Unbreakable Machine-Doll, Tokyo Ravens, BlazBlue, Anime News Network, 7 ottobre 2013. URL consultato il 7 ottobre 2013.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]