Thrillville

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Thrillville
videogioco
Piattaforma PlayStation 2, PlayStation Portable, Xbox
Data di pubblicazione PlayStation 2:
Flags of Canada and the United States.svg 21 novembre 2006
Flag of Europe.svg 1º dicembre 2006
Flag of Australasian team for Olympic games.svg 1º dicembre 2006

PlayStation Portable:
Flags of Canada and the United States.svg 21 novembre 2006
Flag of Europe.svg 9 febbraio 2007
Flag of Australasian team for Olympic games.svg 2 febbraio 2007

Xbox:
Mondo/non specificato 21 novembre 2006
Genere Gestionale
Sviluppo Frontier Developments
Pubblicazione LucasArts
Modalità di gioco Giocatore singolo, multiplayer
Periferiche di input joystick
Supporto UMD, DVD-ROM
Seguito da Thrillville: Fuori dai binari

Thrillville è un videogioco di simulazione e di strategia che simula la gestione di un parco a tema. È stato sviluppato da Frontier Developments, che è anche lo sviluppatore di RollerCoaster Tycoon, che è un gioco molto simile. Il gioco è disponibile su PlayStation 2, PlayStation Portable e Xbox[1].

Modalità di gioco[modifica | modifica wikitesto]

Il gioco è diviso in due modalità, la prima chiamata "Theme Park Builder" è un gioco mitico e fa in cui ci si dovrà dedicare alla gestione dell'impero familiare. Quest'ultimo consiste in una serie di 5 parchi a tema, in cui avremo il compito di amministrare a dovere. La seconda modalità è composta da minigiochi che sono possibili da giocare fino a 4 persone in multiplayer[2].

Recensione[modifica | modifica wikitesto]

Thrillville è stato generalmente ben accolto, tranne che da X-Play, che ha dato 2 su 5 stelle, dicendo che era "eccitante come una verifica fiscale", così come cita la mancanza di personalizzazione e i personaggi in modalità multiplayer[3]. Qui sotto sono elencati i voti attribuiti al videogame da parte dei maggiori esperti nel settore:

Sequel[modifica | modifica wikitesto]

Il sequel, intitolato Thrillville: Fuori dai binari, è stato pubblicato il 16 ottobre 2007 per PlayStation Portable, Wii, PC, PlayStation 2, Xbox 360 e Nintendo DS.

Frontier Developments creò Fuori dai binari per tutte le piattaforme, fatta eccezione per la versione Nintendo DS, che è stato sviluppato da DC Studios. Le caratteristiche del gioco: oltre 20 corse e più di 30 minigiochi.

Note[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Videogiochi Portale Videogiochi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di videogiochi