The Soundlovers

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
The Soundlovers
Thesundlovers.jpg
Il gruppo "The Soundlovers"
Paese d'origineItalia Italia
Argentina Argentina
GenereItalodance
Periodo di attività musicale1996 – 2013
Album pubblicati3
Sito ufficiale

I The Soundlovers sono un gruppo di musica dance nato nell'aprile del 1996 dall'incontro avuto tra RSDJ, il dj produttore Gianni Fontana con la coppia di produttori Molella & Phil Jay. L'olandese Nathalie Aarts (Breda, 6 novembre 1969) e l'argentino German David Leguizamon (Buenos Aires, 15 dicembre 1970) sono le voci del gruppo.

Carriera musicale[modifica | modifica wikitesto]

Il primo singolo del The Soundlovers fu Run away che riscosse un grande successo in tutta Europa, seguito poi nel 1997 dal singolo People, uscito nell'inverno 1997; in seguito venne pubblicato il loro primo album, People (The Album), in Europa, Russia e Giappone. Sempre nel '97 durante l'estate uscì il terzo singolo Another Day.

Sebbene la voce maschile fosse fin dall'inizio quella di German David Leguizamon, per i primi anni la sua immagine fu rappresentata dal modello Kim Gallina, che morirà nel 1999 a soli 26 anni[1]. Il cantante argentino iniziò ad apparire in video di persona a partire da Surrender, nuovo singolo uscito nell'autunno/inverno 1998 e capace di rimanere per 10 settimane nella classifica ufficiale delle vendite in Italia, per 4 settimane al primo posto della classifica dance di M&D, 5 settimane al primo posto della Deejay Parade di Radio DeeJay e stabilirsi alla numero uno in tutte le classifiche dance delle radio italiane. Viene poi pubblicato anche in Ungheria, Australia, Sudafrica, Giappone, paesi arabi e riconferma il successo nei paesi dell'Est.

Nell'estate 1999 uscì il nuovo singolo Mirando El Mar e partecipano alla 38ª edizione del Festivalbar ad Ostuni e ad altri programmi televisivi come 105 Night Express, Uno Mattina, Super.

Nell'ottobre del 1999 fu lanciato Walking che rimase 15 settimane nella classifica di vendita e numero uno in tutte le classifiche dance delle principali emittenti radiofoniche.

Con i singoli Wonderful life (2000), Living in your head (2001), Abracadabra (maggio 2001), Flow (2002) e We wanna party (2002) The Soundlovers raccolsero ulteriori successi e il singolo Living in your head ottiene il 1º posto nella Deejay Parade, Discoparade di Discoradio, Los Cuarenta di Radio Italia Network, Discomania di Radio 105, Radio Dimensione Suono e tutte le radio dance, inoltre ottiene la prima posizione nella "Top 50 discoteche", la seconda posizione in "Superclassifica" di TV Sorrisi e Canzoni e rimane per 10 settimane nella classifica ufficiale di vendita ed entrò in tutte le compilation. In Spagna e in tanti altri paesi riconfermò il successo arrivando alla prima posizione delle classifiche dance.

We Wanna Party del 2002 fu l'ultimo singolo a presentare la voce di German David Leguizamon, il cui contratto scadde l'anno successivo[1]. La sola Nathalie Aarts portò avanti il progetto pubblicando nel 2003 Hyperfolk e All Day All Night. A questi seguì il secondo album 96-03.

Nel 2004 venne pubblicato Shake Your Ass, in co-produzione con Efisio Sergi e sempre nello stesso anno The Soundlovers pubblicarono il loro terzo album Club Stars 2004.

Dopo più 2 anni di pausa uscì nell'agosto 2006 il singolo Can't Stop Dancing insieme alla cover della canzone I'm Not Scared, brano del 1988 scritto dai Pet Shop Boys e interpretato allora dagli Eighth Wonder (con Patsy Kensit), prodotto da Roby Santini e cantato sempre da Nathalie Aarts esattamente 10 anni dopo l'uscita del primo singolo originale).

Nel gennaio 2008 fu la volta del remix 2008 di Run-away e a luglio il singolo My Body And Soul, una cover di Marvin Gardens.

Nel 2013 Run away ci venne riproposta nella versione 2K13, e anche Surrender, nel quale rifece capolino la voce di Leguizamon. Gli ultimi remix furono curati da Molella & Alex Nocera, Andrea Montorsi, Rudeejay & Luca Belloni e da Matteo Sala & Luca Antolini: una nuova veste a questo classico della dance "made in Italy".

Il 24 settembre 2013 uscì in tutti i negozi digitali il nuovo singolo Be My Man in due differenti versioni: Molly Mix (curato da Molella) e RSDJ & J-Art Mix (realizzato da Roby Santini e i J-Art)[1]. Nonostante si fosse investito tanto, e il brano riportasse alle sonorità malinconiche degli inizi, esso non venne adeguatamente supportato dalle radio[2]. Be my man fu l'ultimo pezzo targato The Soundlovers: da quel momento in poi Nathalie Aarts si dedicherà principalmente alle serate live, ma non mancherà di registrare nuove canzoni insieme a Kim Lukas, altra regina della dance anni '90.

Discografia[modifica | modifica wikitesto]

Singoli[modifica | modifica wikitesto]

  • 1996 - Run away
  • 1997 - People
  • 1997 - Another Day
  • 1998 - Surrender
  • 1999 - Mirando El Mar
  • 1999 - Walking
  • 2000 - Wonderful Life
  • 2000 - Living In Your Head
  • 2001 - Abracadabra (remixato di Vanni Giorgilli)
  • 2002 - Flow
  • 2002 - We Wanna Party
  • 2003 - Hyperfolk
  • 2003 - All Day All Night (B-side)
  • 2004 - Shake Your Ass (prodotto da Efisio Sergi)
  • 2006 - Can't Stop Dancing
  • 2006 - I'm Not Scared
  • 2008 - Run-away REMIX 2008
  • 2008 - My Body And Soul (prodotto da Paolo Ortelli - Spankers)
  • 2013 - Surrender 2k13 REMIX 2013
  • 2013 - Run away 2k13 REMIX 2013
  • 2013 - Be My Man

Album[modifica | modifica wikitesto]

  • 1997 - People (The Album)
  • 2003 - 96-03
  • 2004 - Club Stars 2004

Nathalie Aarts[modifica | modifica wikitesto]

  • Eurobeat: Larabelle - Nathalie
  • Various dance projects: Excell - Happymen - Debbie Clark - V&M - Joga - Daffodil - The Bikers - Wasp - Mandy - Sissy-N - Deely B. Dine - Jolly Mask - Advisory - e tanti altri.
  • 2005 - Get It On (Insieme a Thomas della Plata, accreditata come Nat)
  • 2007 - Change The World (insieme a Kim Lukas)
  • 2007 - Music Is My Life (per Stefy NRG)
  • 2011 - Breathe Again (insieme a Kim Lukas)
  • 2012 - Vodka Lemon (Sound on Line feat. Nathalie Aarts)
  • 2013 - Het Kuikentje Piep (Pulcino Pio in Olandese)
  • 2013 - Sad Girl (insieme a Kim Lukas) registrato di nuovo da Graziano Pegoraro, che purtroppo ci ha lasciato il 07-01-2013. L' EP contiene una versione di successo prodotta da Rudy Nicoletti
  • 2015 - All Right (insieme a Kim Lukas)
  • 2016 - Move On (Alain Ducroix & Micheal Sax featuring Nathalie Aarts)
  • 2018 - Memories (Dj Jump featuring Nathalie Aarts)
  • 2018 - Boogie Baby (insieme a Kim Lukas)

German David Leguizamon[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c Nathalie Aarts e The Soundlovers - La biografia definitiva | Nino Baldan - Il Blog, su ninobaldan.blogspot.com. URL consultato il 24 febbraio 2019.
  2. ^ Nathalie Aarts, con i Soundlovers e oltre: "Avevo paura della fama, poi arrivò Surrender", su www.liberoquotidiano.it. URL consultato il 24 febbraio 2019.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]