The Coalition

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
The Coalition
StatoCanada Canada
Forma societariaSussidiaria
FondazioneFebbraio 2010
Sede principaleVancouver
GruppoXbox Game Studios
Persone chiave
  • Rod Fergusson (ex capo studio interno)
  • Mike Crump (capo studio interno)
Settoreproduttore di videogiochi
ProdottiSerie Gears of War
Dipendenti+350
Sito webthecoalitionstudio.com/

The Coalition, precedentemente nota come Zipline Studios, Microsoft Vancouver e Black Tusk Studios, è una casa sviluppatrice di videogiochi di proprietà della Microsoft Game Studios formatasi a Vancouver in Canada nel febbraio del 2010.

Prima che Microsoft acquisisse il franchising di Gears of War da Epic Games il 27 gennaio 2014 e incaricasse Black Tusk Studios di sviluppare giochi futuri della serie, lo studio ha lavorato su Relic Rescue per Facebook, Microsoft Flight e Project Columbia per Kinect poi cancellato. Microsoft ha assunto Rod Fergusson, produttore esecutivo e regista della produzione nei primi tre Gears of War di Epic Games, come capo della casa sviluppatrice.[1]

Il 3 giugno 2015 Black Tusk Studios si rinomina come The Coalition[2], in cui il nome fa riferimento alla COG (Coalizione dei Governi Organizzati) nell'universo immaginario di Gears of War.

In occasione dell' E3 2015 a Los Angeles la software house ha presentato Gears of War: Ultimate Edition, rimasterizzazione del primo Gears of War, in uscita il 25 agosto 2015 per Xbox One e Windows, e Gears of War 4 previsto per l'11 ottobre 2016 su Xbox One e Windows.

All' E3 2018 Rod Fergusson annuncia, oltre a Gears 5 per il 2019, che The Coalition sta collaborando con altri team nell'ampliare il mondo di Gears su più generi di videogiochi. Questi sono: Gears Pop! in collaborazione con Funko e in uscita per le piattaforme mobile iOS e Android; e Gears Tactics strategico a turni sulla scia di XCOM sviluppato da Splash Damage e destinato per Windows e per le console Microsoft.

Nel febbraio 2020 Rod Fergusson dichiara nel voler abbandonare la compagnia a marzo per spostarsi in Blizzard Entertainment e dedicarsi al franchise di Diablo[3]. Il nuovo studio head della casa sviluppatrice è Mike Crump.

Nel corso del 2020, alcuni membri della software house hanno dato supporto a 343 Industries nello sviluppo e nell'ottimizzazione di Halo Infinite[4].

Giochi prodotti[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]