The Black Dahlia Murder

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
The Black Dahlia Murder
Trevor Strnad
Trevor Strnad
Paese d'origine Stati Uniti Stati Uniti
Genere Death metal[1]
Melodic death metal[2]
Periodo di attività 2000 – in attività
Etichetta Metal Blade Records
Album pubblicati 5
Studio 5
Sito web

I The Black Dahlia Murder (a volte abbreviato in BDM) sono un gruppo melodic death metal di Waterford, Michigan, tra i leader della scena musicale di Detroit. Il nome prende ispirazione dall'irrisolto caso di omicidio di Elizabeth Short, comunemente nota come "Black Dahlia".

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

La band nel 2005 ha partecipato all'Ozzfest, nel 2006 al Sounds of the Underground e l'anno successivo si è esibita al Wacken Open Air. L'attuale bassista Bart Williams ha lasciato la vecchia band per partecipare al tour statunitense con gli Throwdown, e a quello europeo con i Liar, e in seguito è diventato un membro a tutti gli effetti.

L'album Miasma ha raggiunto la 118ª posizione della Billboard 200, recentemente Pierre Langlois ha lasciato la band preferendo uno stile di vita più stabile e sicuro, al suo posto è arrivato l'ex-All That Remains Shannon Lucas.

Originariamente la band aveva un sito ufficiale all'indirizzo blackdahliamurder.org, ma tra la fine del 2006 e l'inizio del 2007 è andato offline ed è scomparso pubblicamente. Attualmente la band dispone solamente della propria pagina MySpace. Il loro quarto album Nocturnal è stato pubblicato il 18 settembre 2007 ed ha debuttato alla posizione numero 72 della Billboard 200.

Nel 2007 la band si è esibita di spalla nel tour americano dei Cannibal Corpse e nei mesi di novembre e dicembre ha svolto un tour europeo da headliner insieme a Job for a Cowboy e The Red Chord

Nel 2009 è uscito il loro quarto album chiamato Deflorate.

Il 27 agosto 2010 vengono confermate le date del tour ufficiale dell'album Deflorate il quale li vedrà accompagnati dai Goatwhore negli Stati Uniti e in Canada.

Il 21 giugno 2011 è uscito il quinto album Ritual, anche in un'edizione speciale con set da "stregoneria".

Lo stile[modifica | modifica wikitesto]

Il sound dei The Black Dahlia Murder è fortemente influenzato dal melodic death metal di stampo scandinavo, a cui però si aggiungono elementi tipici del death metal americano, come l'utilizzo frequente di blast beat e del growl, spesso alternato all'utilizzo dello scream. Il loro demo del 2001 What a Horrible Night to Have a Curse è stato etichettato anche come metalcore, etichetta che ancora adesso viene in parte utilizzata per classificare la band, anche se in realtà i Black Dahlia Murder non hanno nulla a che fare con questo stile. Il sound del gruppo presenta anche molti tecnicismi e allo stesso tempo presenta chiare influenze dei gruppi death metal floridiani, come Morbid Angel e Malevolent Creation. Tra i gruppi musicali che hanno influenzato maggiormente la band vi sono Carcass, At the Gates, Darkane, Dissection, Darkthrone, Morbid Angel, The Haunted, In Flames, Dimension Zero, Iron Maiden, Judas Priest, Metallica, Pantera e Megadeth.

Formazione[modifica | modifica wikitesto]

Attuale[modifica | modifica wikitesto]

Ex componenti[modifica | modifica wikitesto]

Discografia[modifica | modifica wikitesto]

Demo[modifica | modifica wikitesto]

  • 2001 - What a Horrible Night to Have a Curse
  • 2002 - Demo 2002

Album studio[modifica | modifica wikitesto]

EP[modifica | modifica wikitesto]

Singoli[modifica | modifica wikitesto]

Videografia[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) The Black Dahlia Murder, su AllMusic, All Media Network.
  2. ^ (EN) The Black Dahlia Murder, Encyclopaedia Metallum.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN157483221 · GND: (DE10334251-5 · BNF: (FRcb15046089q (data)
Metal Portale Metal: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di metal