Test Drive: Eve of Destruction

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Test Drive: Eve of Destruction
Sviluppo Monster Games
Pubblicazione Atari
Serie Test Drive
Data di pubblicazione 25 agosto 2004 (XBox)
7 settembre 2004 (PS2)
Genere Simulatore di guida
Tema Contemporaneo
Modalità di gioco Giocatore singolo, multigiocatore
Piattaforma PlayStation 2, Xbox
Supporto DVD-ROM

Test Drive: Eve of Destruction, in Europa conosciuto con il nome di Driven to Destruction, è un videogioco prodotto dalla Atari e sviluppato dalla Monster Games Inc. nel 2004 per PlayStation 2. È uscito il 25 agosto negli Stati Uniti e il 26 novembre in Europa. Il gioco è totalmente localizzato in lingua inglese, mentre il manuale è in inglese, francese ed italiano.

Caratteristiche[modifica | modifica wikitesto]

A differenza dei precedenti Test Drive, Driven to Destruction focalizza l'attenzione sulle varie categorie di corse che si svolgono durante i Destrution Derby. Sono presenti in totale 25 tipologie di corse, tra cui: Cars football (una partita di calcio giocata con le autovetture), Gauntlet (tutte le auto tentano di distruggere un carro funebre che dovrà riuscire a percorrere cinque giri di circuito), Flagpole Race (I piloti devono effettuare un giro intorno ad una bandiera durante la gara), Figure 8 Race - Figure 8 Jump Race (gara che si svolge su un circuito a forma di 8 con un incrocio nel mezzo); Demolition Derby (tutte le auto si scontrano in un'arena e vince l'ultimo pilota che rimane con l'auto funzionante) ; Trailer Race (Vince il pilota che riesce a completare la corsa con il proprio rimorchio integro), School Bus Race (Folle corsa tra autobus scolastici), Last Man Race (Classica gara ad eliminazione in cui l'ultimo concorrente a tagliare il traguardo alla fine di ogni giro viene eliminato) e altre. [1]

Particolarità del gioco sono i danni alle autovetture decisamente realistici. Ammaccature, graffi, perdita di pezzi e danni meccanici sono ben visibili durante le gare. Ogni parte dell'auto è deformabile e i danni conseguenti a un urto sono molto dettagliati a seconda della gravità dell'incidente.

La difficoltà del gioco è media. All'inizio sarà abbastanza semplice, ma andando avanti nel corso del gioco la difficoltà crescerà gradualmente.

Veicoli[modifica | modifica wikitesto]

I veicoli sono in tutto 30, suddivisi in quattro categorie

  • Compact (vecchie utilitarie maneggevoli ma poco resistenti agli urti). Le Compact sono:
    • Hurricane (Ford Maverick 1970): Macchina potente per la categoria, veloce e facilmente controllabile, ma decisamente poco resistente.
    • Moth (AMC Gremlin 1970): Auto piuttosto mediocre, con prestazioni poco superiori alla Top e resistenza praticamente nulla.
    • Top (Chevrolet Chevette 1976): L'auto iniziale della modalità carriera e senza dubbio la peggiore presente nel gioco, in quanto lenta e poco resistente. E' possibile trovarla come auto da distruggere nella modalità di gara Wrangling.
    • Algar (AMC Pacer 1977): Auto di poco più veloce della Top, ma più resistente ai tamponamenti rispetto alla compagna.
    • Palo (Fiat 127 1972): veicolo dalla trazione anteriore piuttosto veloce nonostante la poca potenza. Veicolo decisamente competitivo per la categoria e dal costo contenuto.
    • Desio (Buick Skyhawk): Auto medio-piccola non troppo potente e facilmente distruttibile.
    • Digit (Datsun 510): Piccola vettura dal costo relativamente basso. Discretamente veloce e piuttosto agile, ma con la tendenza ad essere distrutta facilmente.
    • Bulldog (?): Grossa macchina molto potente e molto resistente, ma più massiccia delle Compact.
    • Blitz (Chevrolet Vega Kammback 1974) Piccola familiare dalla bassa potenza e decisamente resistente. Nelle fasi iniziali della carriera è consigliata per i Derby.
  • Midsize (grosse berline molto resistenti ma poco maneggevoli). Le Midsize sono:
    • Arrow (?): Grossa berlina dalla potenza e resistenza discrete.
    • Cannon (Chevrolet Malibu SW 1980): Grossa familiare di potenza media molto resistente agli urti.
    • Empire (Chevrolet Bel Air): L'auto migliore della categoria Midsize. Molto veloce e piuttosto resistente.
    • Ocelot (Ford Torino 1971): Una delle auto migliori all'inizio della modalità carriera. Piuttosto potente ma poco maneggevole.
    • Prince (Chevrolet Corvair Monza 1966): Macchina di medie dimensioni, piuttosto mediocre in tutto. La poca potenza la rende spesso inadatta alle gare e la resistenza agli urti è praticamente inesistente.
    • Limo (Chrysler LeBaron 1978): Enorme auto classica abbastanza veloce ed estremamente resistente, ma anche estremamente costosa.
    • Hunter (?): Grossa auto piuttosto potente e abbastanza resistente. Nella modalità carriera si rivela essere una delle più convenienti in quanto economica e dal buon rendimento.
    • Guerilla (?): Auto lenta e pesante, ma con una carrozzeria molto solida. Utile nelle fasi iniziali della carriera come auto per i Derby.
  • Muscle (vecchie auto sportive americane dotate di ottime prestazioni e di grande resistenza). Le Muscle car sono:
    • Gladiator (Dodge Coronet 1970): Grossa muscle car molto potente e resistente ai colpi.
    • Venom (Chevrolet Camaro 1968): Auto molto potente ma poco resistente agli urti. Sconsigliata per il Demolition Derby.
    • Orbital (Chevrolet Camaro 1972): L'auto più veloce del gioco insieme alla Rocket. E' dotata di una maneggevolezza micidiale ed è piuttosto resistente agli urti.
    • Outlaw (Ford Ranchero 1967): Pick-up di discreta potenza ma dalla carrozzeria quasi indistruttibile.
    • Rocket (Dodge Charger 1970): L'auto più potente del gioco insieme alla Orbital. Come quest'ultima, si rivela essere estremamente maneggevole, anche se meno resistente della compagna.
    • Coyote (Chevrolet Nova 1966): Auto mediocre in quanto molto poco potente. Per la sua resistenza, è raccomandata per i Derby nelle prime fasi della modalità carriera.
    • Durand (Dodge Charger 1972): L'auto più resistente del gioco. Possiede inoltre una potenza più che buona e una discreta maneggevolezza.
    • Fillmore (Chevrolet Chevelle 1970): Auto decisamente convincente nelle fasi medie della modalità carriera, ma difficilmente regge il confronto con le muscle più potenti.
    • Mongoose (AMC Javelin 1970) : Veicolo dalle buone credenziali, in quanto potente e piuttosto maneggevole, ma poco consigliata per il Demolition Derby.
  • Speciali (Veicoli speciali che si sbloccheranno nel corso del gioco coi punti accumulati negli eventi)
    • Bus: Pullman scolastico, dalla ovvia lentezza, estrema goffaggine e dalla bassa manovrabilità. Si tratta in assoluto del veicolo più resistente dell'intero gioco, in quanto praticamente indistruttibile. E' possibile utilizzarlo nella gara School Bus Race, o nella sfida Detention
    • Hearse: Carro funebre decisamente veloce e resistentissimo. Utilizzabile sempre nella modalità di gara Gauntlet.
    • Postal: Piccolo vecchio furgoncino postale discretamente potente e facilmente distruttibile, in quanto poco corazzato.
    • Copcar: In pratica una Arrow della polizia. Rispetto a quest'ultima, però, possiede un motore più potente ed è più maneggevole.
    • Taxi: In pratica una Empire utilizzata come taxi. Rispecchia quasi fedelmente la sua controparte ''normale'' prestazionalmente parlando.
    • Ambulance: Vecchia ambulanza veloce e discretamente resistente, ma poco maneggevole.

I veicoli non sono dotati di licenza, ma sono abbastanza riconoscibili osservando attentamente le carrozzerie. [2]

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

  • Avanzando nella modalità carriera, si sbloccheranno 10 filmati che illustrano le varie tipologie di gara con il commento di alcuni piloti.
  • Completando determinati requisiti, si renderanno disponibili 8 diversi trucchi, tra cui un turbo attivabile tramite R2 e un cannone che lancia polli esplosivi.
  • Dopo una gara, i veicoli possono essere riparati, ma mai completamente. A differenza di altri giochi di guida, in Driven to destruction i veicoli si deteriorano e possono anche essere messi fuori uso durante le gare se non si sostituiscono periodicamente.
  • In modalità carriera è presente un editor per modificare le aerografie dei propri veicoli.
  • Alcuni dei nomi dei piloti nella ranking in modalità carriera sono gli stessi degli sviluppatori del gioco. [3]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Test Drive: Eve of Destruction Review, ign.com. URL consultato il 14 agosto 2014.
  2. ^ Test Drive: Eve of Destruction (Driven To Destruction), Racing, 2004, igcd.net. URL consultato il 14 agosto 2014.
  3. ^ Test Drive: Eve of Destruction Review, angelfire.com. URL consultato il 14 agosto 2014.
Videogiochi Portale Videogiochi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di videogiochi