Taylor Deupree

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Taylor Deupree
Taylor Deupree (cropped).jpg
NazionalitàStati Uniti Stati Uniti
GenereGlitch
Musica d'ambiente
Lowercase
Drone music
Periodo di attività musicaleanni 1980 – in attività
Etichetta12k
Sito ufficiale

Taylor Deupree (Brooklyn, 30 aprile 1971[1]) è un musicista, artista e fotografo statunitense.[2]

Oltre ad aver fondato l'etichetta 12k, nota per le sue pubblicazioni di glitch music e techno alternativa, viene considerato uno dei maggiori musicisti della glitch music, stile che contribuì a definire.[2][3]

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Iniziò a comporre musica elettronica durante gli anni ottanta,[2] mentre il suo esordio discografico risale ai primi anni novanta, periodo in cui partecipò ad alcuni progetti includenti Prototype 909, Human Mesh Dance, e SETI. Iniziò ad adoperare il suo nome di battesimo solo nel 1996, anno in cui pubblicò l'EP Freak Of Nature[4] mentre, durante l'anno seguente, fondò l'etichetta 12k.[2] Durante la sua carriera, Deupree ha pubblicato numerosissimi titoli, realizzato installazioni sonore,[5] e collaborato con musicisti quali Ryūichi Sakamoto, David Sylvian, Frank Bretschneider, Richard Chartier e Tetsu Inoue.[6] La sua musica è generalmente ispirata a John Cage, al minimalismo e riprende le sonorità dei musicisti "microsound".[3][7] Con il passare degli anni le sue composizioni sono divenute sempre più melodiche e meno astratte.[2]

Discografia parziale[modifica | modifica wikitesto]

Album solisti[modifica | modifica wikitesto]

  • Freak Of Nature (EP) (1996)
  • Polr (1999)
  • .N (1999)
  • Continue (2001)
  • Occur (2001)
  • After (2002)
  • Balance (2002)
  • Stil. (2002)
  • January (2004)
  • Northern (2006)
  • Landing (2007)
  • Sea Last (2008)
  • Weather & Worn (2009)
  • Shoals (2010)
  • Focux (2011)
  • Journal (2011)
  • Faint (2012)

Collaborazioni e altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

  • Acid Technology (attribuito a Prototype 909) (1993)
  • Hyaline (attribuito a Human Mesh Dance) (1994)
  • SETI (attribuito a SETI) (1994)
  • Mindflower (attribuito a Human Mesh Dance) (1994)
  • Pharos (attribuito a SETI) (1995)
  • Ciphers (attribuito a SETI) (1996)
  • thesecretnumbertwelve (attribuito a Human Mesh Dance) (1997)
  • Spec. (con Richard Chartier) (1999)
  • ActiveFreeze (con Tetsu Inoue) (2000)
  • Post_Piano (con Kenneth Kirschner) (2002)
  • Untitled (con Christopher Willits) (2003)
  • Mujo (con Christopher Willits) (2004)
  • Live in japan (con Christopher Willits) (2005)
  • Every still day (con Eisi) (2005)
  • Post_piano 2 (con Kenneth Kirschner) (2005)
  • Specification.Fifteen (con Richard Chartier) (2006)
  • The Sleeping Morning (con Savvas Ysatis) (2007)
  • Listening Garden (con Christopher Willits) (2007)
  • May (con Kenneth Kirschner ) (2008)
  • Live in Melbourne (con Solo Andata + Seaworthy) (2008)
  • Transcriptions (con Stephan Mathieu) (2009)
  • Tasogare: Live In Tokyo (con Sawako, Minamo, Moskitoo, e Solo Andata) (2011)
  • In A Place Of Such Graceful Shapes (con Marcus Fischer) (2011)

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Taylor Deupree | Biography | AllMusic
  2. ^ a b c d e Taylor Deupree - biografia, recensioni, discografia, foto :: OndaRock
  3. ^ a b Joanna Demers, Listening through the Noise:The Aesthetics of Experimental Electronic Music, Oxford University Press, 2010, pp. 76, 142.
  4. ^ Avantgarde Music. Taylor Deupree: biography, discography, reviews, links
  5. ^ http://www.taylordeupree.com/wp-content/uploads/2012/11/deupreeCV2012.pdf
  6. ^ TAYLOR DEUPREE | Biography
  7. ^ CD-Art: Innovation in CD Packaging Design (Charlotte Rivers, Rotovision, 2008 pag. [1][collegamento interrotto])

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN80097198 · ISNI (EN0000 0001 1461 9654 · Europeana agent/base/1624 · LCCN (ENno99048650 · GND (DE135306051 · BNF (FRcb16726109f (data) · WorldCat Identities (ENlccn-no99048650