Tavernanova

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Tavernanova
Paese d'origineItalia Italia
GenereMusica d'autore
World music
Periodo di attività musicale1990 – 1997
2005 – 2015
EtichettaCompagnia Nuove Indye, Digressione Music
Album pubblicati3
Studio3
Raccolte5
Sito ufficiale

Tavernanova è un gruppo musicale italiano di musica d'autore e world music, formatosi a Corato nel 1990.

Il gruppo[modifica | modifica wikitesto]

Il loro esordio è spiccatamente "etnico" per quanto riguarda i testi, in quanto caratterizzato dal dialetto e dalla ricerca delle tradizioni popolari del sud Italia. Musicalmente, il gruppo si distingue invece per le raffinate composizioni originali, che evitano le tipiche sonorità folk, risultando una perfetta fusione tra le sensibilità soggettive dei musicisti (che spaziano dal pop al jazz e alla musica classica).

In questa fase il gruppo incide a Matera il primo disco dal titolo Taverna Nova che riscuote un notevole successo di critica, soprattutto per le musiche e gli arrangiamenti.

L'incontro con la casa discografica CNI (Compagnia Nuove Indye) segna la loro crescita artistica che culmina con la produzione del disco Matengue (CNI/BMG), che porterà il gruppo all'attenzione del pubblico nazionale e internazionale, anche grazie ad una serie di concerti su palchi prestigiosi.

Gli anni tra il 1995 e il 1997 vedono la pubblicazione di diverse raccolte a diffusione nazionale e di grande tiratura. Fra tutte spicca la compilation Canti Sudati, curata dal quotidiano Il manifesto, che permette la diffusione della musica di Tavernanova a livello nazionale con il famoso brano “Sciette e Bum!”.

Nel 1997 i critici di Radio DeeJay, MTV e Musica! de La Repubblica candidano i Tavernanova al Premio Italiano della Musica (PIM), che si classificano al 2º posto nella categoria relativa alla musica di "frontiera”.

Nel 2001 la regista francese Catherine Breillat presenta al Festival di Berlino il suo film "A ma soeur" ("A mia sorella"), scegliendo il brano dei Tavernanova "Vene Carnevale" quale colonna sonora del film, nonché sua sigla finale.

In passato hanno fatto parte del gruppo il cantante Luigi Di Zanni, il bassista Pierluigi Balducci, l'autore dei testi originali Francesco Quatela, la cantante Rosita Ranaldo e il batterista Mario Arbore. Altri collaboratori sono stati le cantanti Gabriella Schiavone, Patty Lomuscio e il batterista Giuseppe Berlen.

Dopo un periodo di pausa, il gruppo è tornato nuovamente attivo con la pubblicazione dell'album "Il sorpasso" (Digressione Music 2012), di due videoclip realizzati dal regista Alessandro Trapani, "Il sorpasso" e "Stufa di me" (2012) e con concerti dal vivo, confermando la loro tipica sonorità musicale e con un'unica novità che riguarda i testi in lingua italiana.

Formazione[modifica | modifica wikitesto]

  • Lorenzo Amoruso: voce
  • Rino Mazzilli: pianoforte
  • Cataldo De Palma: chitarra classica e acustica
  • Francesco Cinquepalmi: contrabbasso
  • Cesare Pastanella: percussioni, batteria

Discografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Taverna Nova (CNI 1995)
  • Compilation Canti sudati (il Manifesto 1995)
  • Matengue (CNI-BMG 1996)
  • Compilation Olis World Music vol. 1 (Olis 1996)
  • Compilation Olis World Music vol. 2 (Olis 1996)
  • Compilation Compagnia Nuove Indye (CNI 1997)
  • Compilation InCanti di Pace (Club Canzone d'Autore 2008)
  • Il sorpasso (Digressione Music 2012)