Strigidae

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Strigidi
Waldohreule in freier Wildbahn.jpg
Gufo comune (Asio otus)
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Sottoregno Eumetazoa
Superphylum Deuterostomia
Phylum Chordata
Subphylum Vertebrata
Infraphylum Gnathostomata
Superclasse Tetrapoda
Classe Aves
Sottoclasse Neornithes
Superordine Neognathae
Ordine Strigiformes
Famiglia Strigidae
Vigors, 1825
Sottofamiglie
Scheletro di Strigidae
(Museo di Tolosa)

Gli Strigidi (Strigidae Vigors, 1825) sono una famiglia di uccelli rapaci dell'ordine Strigiformes[1], di abitudini prevalentemente notturne.

Tassonomia[modifica | modifica wikitesto]

La famiglia comprende i seguenti generi[1][2][3][4]:

Alcune specie[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b (EN) Gill F. and Donsker D. (eds), Family Strigidae, in IOC World Bird Names (ver 6.2), International Ornithologists’ Union, 2016. URL consultato il 26 febbraio 2018.
  2. ^ (EN) John Boyd, Family Strigidae, su Taxonomy in Flux 3.08. URL consultato il 26 febbraio 2018.
  3. ^ (EN) Michael Wink, Abdel-Aziz El-Sayed, Hedi Sauer-Gürth, Javier Gonzalez, Molecular phylogeny of owls inferred from mitochondrial and nuclear DNA sequences (PDF). URL consultato l'11 gennaio 2018 (archiviato dall'url originale il 29 ottobre 2013).
  4. ^ (EN) Claus König, Friedhelm Weick, Molecular Phylogeny and Systematics of Owls (Strigiformes), in Owls: A Guide to Owls of the World, 2nd ed., New Haven, Yale University Press, 9 febbraio 2009, ISBN 978-0-300-14227-3.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Uccelli Portale Uccelli: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di uccelli