Streetball

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Streetball
Team Cobram Losanna WT.jpg
Azione di gioco del Team Cobram (ITA) durante il Master di Losanna (SWI) del World Tour di 3x3
Federazione FIBA
Inventato anni '80 ad Harlem da minoranza afroamericano
Componenti di una squadra 4
Contatto
Genere Maschile e femminile
Indoor/outdoor Outdoor / Indoor
Campo di gioco Rettangolare 15 × 12 metri
Olimpico dal 2020
Detentore titolo mondiale maschile
Serbia Serbia (2016)
femminile
Rep. Ceca Rep. Ceca (2016)

Lo streetball, conosciuta anche come Basket3x3 o più semplicemente 3x3, è uno sport di squadra in cui si scontrano due formazioni di tre giocatori (più un cambio per squadra), nato come variante del classico basket nei playground di Harlem. Dal 2007 la FIBA ne organizza i Mondiali, gli Europei e il World Tour. Il formato venne testato ai Giochi asiatici indoor 2007 ed ai Giochi asiatici giovanili 2009, per poi essere lanciato a livello mondiale con il debutto ai Giochi olimpici giovanili estivi 2010.

La storia[modifica | modifica wikitesto]

Il 3x3 è nato nei campetti di basket americani. I playground più famosi sono quelli di Harlem e quelli di Los Angeles.

Il più grande giocatore di streetball di tutti i tempi, è considerato da molti Earl Manigault, il quale ha portato lo streetball di New York, più specificamente quello di Harlem (Rucker Park), ai massimi livelli.

Regole di gioco[modifica | modifica wikitesto]

La FIBA nel 2007 insieme agli arbitri, tra cui Gianluca Mattioli, hanno creato il primo regolamento ufficiale della pallacanestro 3x3. Il primo possesso viene deciso con il lancio della moneta. L'azione inizia con il "check": la palla viene data all'attaccante, che si trova fuori dal cerchio del tiro da tre, dal difensore che invece si trova all'interno. I canestri dentro l'area dei 3' e i tiri liberi valgono 1 punto, fuori dall'area 2.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Pallacanestro Portale Pallacanestro: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di pallacanestro