Stephen Gethins

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Stephen Gethins
Official portrait of Stephen Gethins crop 2.jpg

Portavoce del SNP per gli affari internazionali e l'Europa
Durata mandato 20 giugno 2017 –
12 dicembre 2019
Predecessore Alex Salmond
Successore Alyn Smith

Parlamentare del Regno Unito
Durata mandato 7 maggio 2015 –
12 dicembre 2019
Predecessore Menzies Campbell
Successore Wendy Chamberlain
Collegio North East Fife
Sito istituzionale

Dati generali
Suffisso onorifico MP
Partito politico Partito Nazionale Scozzese
Università Università di Dundee
Università del Kent

Stephen Patrick Genthins (Glasgow, 28 marzo 1976) è un politico britannico.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Genthins ha studiato giurisprudenza all'Università di Dundee, dove si è concentrato sul diritto internazionale pubblico. Ha anche conseguito un master presso l'Università del Kent. Ha lavorato per varie organizzazioni non governative ed era particolarmente coinvolto nella smilitarizzazione e nella democratizzazione nei conflitti nel Caucaso e nei Balcani.[1]

Carriera politica[modifica | modifica wikitesto]

Gethins è stato consigliere del primo ministro della Scozia per le questioni europee e internazionali, nonché per le questioni rurali, l'energia e i cambiamenti climatici. È stato anche consigliere politico del Comitato delle regioni.

Nelle elezioni generali del 2015 nel Regno Unito, è stato candidato per il collegio elettorale del Nord-Est Fife per il Partito Nazionale Scozzese. L'incombente liberal-democratico Menzies Campbell, che ha rappresentato il collegio elettorale nella Camera dei comuni britannica dal 1987, non ha partecipato a queste elezioni. Con il massiccio numero di voti del SNP in queste elezioni, Gethins ha ottenuto la maggioranza dei voti con il 40,9% e successivamente è entrato a fare parte della Camera dei comuni per la prima volta. In Parlamento, è membro della commissione per gli affari esteri e da gennaio 2016 anche di un sottocomitato associato. Con un vantaggio di soli due voti davanti allo sfidante liberal-democratico, Gethins ha mantenuto il suo mandato nelle elezioni generali del 2017.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Demianyk Graeme, Stephen Gethins Interview: Kalashnikovs, Kylie And Cans Of Irn-Bru, in Huffington Post, 28 luglio 2015. URL consultato il 2 giugno 2020.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]