Differenze tra le versioni di "Ablativo"

Jump to navigation Jump to search
792 byte aggiunti ,  2 anni fa
Forma ed esempi
(Forma ed esempi)
L<nowiki>'</nowiki>'''ablativoAblativo''' (deriva dal latino ''ablativus [casus]ab''+''lativus'', casoin checui il prefisso "ab" indica l'attouna provenienza e "lativus" è aggettivazione del portarverbo vialatino che significa portare: ''ferre'' ('' fero- fers- tuli-<u> latum</u>- ferre''). L'ablativo è uno dei [[caso (linguistica)|casi]] fondamentali della declinazione dei nomi in molte [[lingue indoeuropee]] (tra le quali il [[Lingua latina|latino]] e l'[[Lingua ittita|ittita]]), mae che può trovarsipresente in numerose altre famiglie, linguistiche; è il caso che indica l'atto del portar via.
 
== Latino ==
È il sesto ed ultimo dei casi nel [[grammatica latina|latino]] classico, così ordinati:
È il sesto ed ultimo caso nella [[grammatica latina]] classica. Il caso ablativo, non presente nel [[greco antico]], è di uso molto esteso nella [[lingua latina]]. Esso infatti, oltre ad avere le proprie funzioni logiche originarie, assume anche le funzioni del [[locativo]]<ref>Alcune forme di locativo sono tuttavia rimaste nell'uso come espressioni cristallizzate. Queste forme nella scuola sono di solito definite erroneamente ''genitivo locativo'': il genitivo non ha in realtà nulla a che vedere con esse e la loro identità con il genitivo è frutto del caso.</ref> e dello [[strumentale]], e numerose altre funzioni specifiche quando è usato in collegamento con una preposizione.<br />Le funzioni principali espresse dall'ablativo semplice si possono dunque ricondurre da un lato a quelle dell'ablativo propriamente detto (complementi di [[complemento di moto da luogo|moto da luogo]], [[complemento di allontanamento o di separazione|allontanamento]], [[complemento di origine|origine]]), da un altro lato a quelle del locativo (complementi di [[complemento di stato in luogo|stato in luogo]] e di [[complemento di tempo determinato]]), da un altro lato ancora a quelle dello strumentale - si parla pertanto di ablativo strumentale - (complementi di [[complemento di mezzo|mezzo]], [[complemento di causa|causa]], [[complemento di modo|modo]], [[complemento di compagnia|compagnia]] e così via). Per questo motivo, a differenza degli altri casi, l'ablativo non esprime una funzione specifica, ma una grande varietà di complementi.
*nominativo per il soggetto (<u>il cane</u> abbaia),
*genitivo per la specificazione (il guaito <u>del cane</u> è struggente),
*dativo per il termine (getto un osso <u>al cane</u>),
*accusativo per l'oggetto (porto a spasso <u>il cane</u>,)
*vocativo per l'invocazione o chiamata, (beato te <u>,cane,</u> che non hai pensieri).
*ablativo.
È il sesto ed ultimo caso nella [[grammatica latina]] classica. Il caso L'ablativo, non presente nel [[greco antico]], è un caso di uso molto esteso nella [[lingua latina]]. Esso infatti, oltre ad avere le proprie funzioni logiche originarie, assume anche le funzioni del [[locativo]]<ref>Alcune forme di locativo sono tuttavia rimaste nell'uso come espressioni cristallizzate. Queste forme nella scuola sono di solito definite erroneamente ''genitivo locativo'': il genitivo pare non haavere in realtà nulla a che vedere con esse e, la loro identitàrelazione con il genitivo è fruttopiù delvisibile casoin inglese (es. Harry's bar, "bar da Harry", "al bar (stato in luogo) di Harry")</ref> e dello [[strumentale]], e numerose altre funzioni specifiche quando è usato in collegamento con una preposizione.<br />Le funzioni principali espresse dall'ablativo semplice si possono dunque ricondurre da un lato a quelle dell'ablativo propriamente detto (complementi di [[complemento di moto da luogo|moto da luogo]], [[complemento di allontanamento o di separazione|allontanamento]], [[complemento di origine|origine]]), da un altro lato a quelle del locativo (complementi di [[complemento di stato in luogo|stato in luogo]] e di [[complemento di tempo determinato]]), da un altro lato ancora a quelle dello strumentale - si parla pertanto di ablativo strumentale - (complementi di [[complemento di mezzo|mezzo]], [[complemento di causa|causa]], [[complemento di modo|modo]], [[complemento di compagnia|unione o compagnia]] e così via). Per questo motivo, a differenza degli altri casi, l'ablativo non esprime una sola funzione specifica, ma una grande varietà di complementi.
 
Solitamente l'ablativo strumentale è ''ablativo semplice'', cioè senza [[preposizioni]] (ma ad esempio ili complementocomplementi di compagniamodo sie costruiscedi concompagnia "vogliono" il ''cum'' edavanti lall' ablativo, e così anche il complemento di modo),; e anchelo l'ablativostesso convale valoreper diil locativo: (il complemento di tempo determinato vae in ablativo semplice, così come il complementoquello di stato in luogo, qualora sia rappresentato da nome proprio di città, villaggio, o isola, chesi abbiaesprimono locon stessol'ablativo nome della città principale;semplice, ma il complemento di stato in luogo rappresentato da nome comune, così comee il complemento di tempo determinato che indichi circostanza particolare, sisono costruisconocostruiti con ''in'' e l'ablativo);. l'ablativoLe veropreposizioni elatine proprioche siprecedono costruiscequesto solitamentecaso consono ''a/ab'' (per indicare allontanamento), ''e/ex'' (per indicare solitamente uscita)provenienza, ''de'' (per indicare di solito discesaabbassamento di livello fisico e non come del resto in italiano (declassare, deprezzare,degenerare), ma anche argomento di esposizione <ref>De bello gallico</ref> (come l'inglese "about" e l'italiano "a proposito di")<ref>About Harry: a proposito di Harry</ref>.
 
== Finlandese ==
 
== Greco antico ==
In [[lingua greca antica|greco antico]] non vi eracontemplava un caso ablativo, dunquee le sue funzioni erano divise tra il [[genitivo]] ed il [[dativo]]; il genitivo normalmente aveva quelle dei casi [[protoindoeuropeo|protoindeuropei]] genitivo ed ablativo.<ref>[[Herbert Weir Smyth]]. ''Greek Grammar''. par. 1279: casi composti e misti. {{en}}</ref> L'uso del genitivo con le preposizioni ἀπό ''apó'' "lontano da" e ἐκ/ἐξ ''ek/ex'' "fuori da" ne è un esempio.
 
== Tedesco ==
418

contributi

Menu di navigazione