Complemento di causa

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Nella sintassi della frase semplice, il complemento di causa indica la causa per cui viene compiuta l'azione espressa dal predicato.[1]

Esempi[modifica | modifica wikitesto]

  • La nonna tremava di paura davanti al lupo cattivo.
  • Cappuccetto Rosso si spaventa per la grandezza dei piedi del lupo.
  • Cappuccetto Rosso è da rimproverare per la confidenza data al lupo.

Secondo le grammatiche scolastiche, risponde alle domande A causa di cosa?, Per quale motivo?. Appartiene alla categoria dei complementi indiretti.[1]

Come si presenta il complemento[modifica | modifica wikitesto]

Il complemento può essere costituito da:

Dalla frase semplice alla frase complessa[modifica | modifica wikitesto]

Oltre che con un nome, il complemento di causa può essere espresso anche con una proposizione, chiamata subordinata causale. Ad esempio:

  • Il cacciatore uccise il lupo perché aveva mangiato Cappuccetto Rosso e la nonna.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c Lingua comune, p. 494.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]