Sila Greca

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Sila Greca
Sila Greca 20050803 Castagni Giganti 1.JPG
Castagni nella Sila Greca
Stato Italia Italia
Regione Calabria Calabria
Provincia Cosenza Cosenza
Altezza Monte Paléparto 1 481 m s.l.m.
Catena Appennino calabro e altopiano della Sila
Coordinate 39°16′48″N 16°27′00″E / 39.28°N 16.45°E39.28; 16.45Coordinate: 39°16′48″N 16°27′00″E / 39.28°N 16.45°E39.28; 16.45
Mappa di localizzazione
Mappa di localizzazione: Italia
Sila Greca
Sila Greca

La Sila Greca rappresenta il lembo occidentale dell'altopiano silano. La minore delle tre, ma solo per altitudini, la Sila Greca porta nel nome le influenze culturali d'Oriente che il territorio conserva: greci, bizantini, basiliani e albanesi, sono stati coloni e fondatori di centri abitati alle pendici del monte Paléparto (il più alto della Sila Greca 1481 m). Dal punto di vista ambientale è l'area di Sila più atipica, con la predominanza di boschi di latifoglie sui versanti dei rilievi, interrotte, nei punti più alti, dalle conifere, di cui il pino laricio è il rappresentante più in vista.

Geografia[modifica | modifica wikitesto]

La piana di Sibari, a nord, si raccorda con il territorio della Sila Greca attraverso una cintura di comuni di chiara origine albanese che fanno riferimento a San Demetrio Corone. Le cime orlano la costa meridionale del golfo di Taranto a cui afferisce il torrente Trionto che, con il suo bacino idrografico separa questi monti dal cuore della Sila Grande più a sud. Il fiume Crati chiude l'estensione del massiccio a ovest.

Cerri, roveri e lecci, quasi in successione, ricoprono pianori e conche, versanti ripidi e colline più basse fino ad arrivare al mare. Ma l'apparente dolcezze dei rilievi nasconde un paesaggio più aspro e impressionante nelle valli strette e rocciose dei suoi torrenti. Salti d'acqua notevoli come ne medio corso del Colognati e del suo affluente Cerasia, oppure lungo il torrente Laurenzana, a monte dell'ambito di Bocchigliero, costituiscono alcuni esempi spettacolari offerti da questi "canyon". La vegetazione è intricata e fitta e in alcune zone la luce riesce appena a filtrare tra le forre. I principali comuni di questa piccola parte di altopiano sono: Bisignano, Acri e Longobucco.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN241878931
Calabria Portale Calabria: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Calabria