Sea Ghost - Il fantasma degli abissi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Sea Ghost - Il fantasma degli abissi
Sea Ghost - Il fantasma degli abissi.jpg
Titolo originale The Thing Below
Lingua originale inglese
Paese di produzione Canada
Anno 2004
Durata 94 min
Genere orrore, fantascienza
Regia Jim Wynorski (accreditato come Jay Andrews)
Sceneggiatura Raul Inglis, Keith Shaw, William Langlois
Produttore Chris Foss, James Shavick, Kirk Shaw, Orrin Stroll
Produttore esecutivo Jim Wynorski (accreditato come Noble Henry), Andrew Stevens, Robert Snukal, Daniel Grodnik, Jeffery Beach
Casa di produzione Hellfire Productions, Insight Film Studios in associazione con Movie Central Network e Space: The Imagination Station
Fotografia Pieter Stathis
Montaggio Richard Benwick
Effetti speciali Allen Benjamin, Chris Labre, Ken Reynolds
Scenografia Phil Schmidt
Costumi Lisa Young
Trucco Emma Clarke, Shealeen Spicer, George Tyer
Interpreti e personaggi

Sea Ghost - Il fantasma degli abissi (The Thing Below) è un film canadese del 2004 diretto da Jim Wynorski. È un film horror fantascientifico su un mostro sottomarino che elimina uno ad uno i componenti di una squadra di ricerca.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Una piattaforma di perforazione nel Golfo del Messico risveglia dalle profondità una gigantesca creatura dormiente aliena dotata di lunghi tentacoli. Il mostro sfrutta i suoi poteri telepatici per catalizzare le paure e i desideri di chiunque si imbatta in esso. Sul posto arrivano il capitano Jack Griffin e la professoressa Anna Davis che guidano una squadra di ricerca. Il mostro comincia ad eliminare i componenti del gruppo uno ad uno.

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

Il film fu prodotto da Hellfire Productions e Insight Film Studios in associazione con Movie Central Network e Space: The Imagination Station,[1] diretto da Jim Wynorski (accreditato come Jay Andrews) e girato nella Columbia Britannica, in Canada,[2] con un budget stimato in 1.500.000 dollari.[3] Il titolo di lavorazione fu It Waits Below.[4] Wynorski è accreditato anche come produttore esecutivo, con il nome Noble Henry.

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

Il film fu distribuito negli Stati Uniti nel 2004 dalla DEJ Productions e dalla Insight Films in Canada per la televisione.[1]

Alcune delle uscite internazionali sono state:[4]

  • negli Stati Uniti il 7 gennaio 2004 (The Thing Below)
  • in Canada il 28 gennaio 2004 (The Thing Below o Sea Ghost)
  • in Francia il 21 maggio 2006 (Sea ghost - La créature des abysses, in prima TV)
  • in Giappone il 29 settembre 2006
  • in Grecia il 12 ottobre 2006 (To plasma tis avyssou)
  • in Ungheria il 3 dicembre 2007 (Tengeri szörnyeteg, in prima TV)
  • in Italia (Sea Ghost - Il fantasma degli abissi)
  • nel Regno Unito (Sea Ghost, titolo TV; Ghost Rig 2: The Legend of the Sea Ghost, DVD)

Promozione[modifica | modifica wikitesto]

La tagline è: "Fear is Rising." ("La paura sta crescendo.").[5]

Critica[modifica | modifica wikitesto]

Secondo Rudy Salvagnini (Dizionario dei film horror) il film è caratterizzato dalla "idiozia" che è "la sua arma migliore" insieme ai tipici dialoghi in stile Wynorski e alla mediocrità degli effetti speciali. Tutto sembra "approssimativo", dalla caratterizzazione dei personaggi al livello recitativo. Secondo Salvagnini, infine, il film sembra rientrare, proprio per la sua pochezza, nella categoria del “così brutto da essere bello” tanto che non sarebbero giustificati nemmeno il milione e mezzo di dollari di budget, una somma relativamente alta per un B movie come Sea Ghost - Il fantasma degli abissi.[6]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Sea Ghost - Il fantasma degli abissi - Crediti compagnia, imdb.it. URL consultato il 20 novembre 2011.
  2. ^ Sea Ghost - Il fantasma degli abissi - Luoghi delle riprese, imdb.it. URL consultato il 20 novembre 2011.
  3. ^ Sea Ghost - Il fantasma degli abissi - Box office / incassi, imdb.it. URL consultato il 20 novembre 2011.
  4. ^ a b Sea Ghost - Il fantasma degli abissi - Date di uscita, imdb.it. URL consultato il 20 novembre 2011.
  5. ^ (EN) Sea Ghost - Il fantasma degli abissi - Tagline, imdb.com. URL consultato il 20 novembre 2011.
  6. ^ Scheda di Sea Ghost - Il fantasma degli abissi su MYmovies

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]