Sciopero degli sceneggiatori della Writers Guild of America (2007-2008)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Manifestazione di protesta a Los Angeles

Lo sciopero degli scenneggiatori della Writers Guild of America del 2007-2008 fu uno sciopero alla quale presero parte più di 12.000[1] tra sceneggiatori e scrittori rappresentati dai sindacati Writers Guild of America, East (WGAE) e Writers Guild of America, West (WGAW)[2] che iniziò il 5 novembre 2007 e finì il 12 febbraio 2008.

Lo sciopero chiedeva di incrementare i benefici degli sceneggiatori proporzionalmente agli enormi introiti delle produzioni, dirigendosi principalmente alla Alliance of Motion Picture and Television Producers (AMPTP), l'associazione di categoria che al momento rappresentava gli interessi di 397 case di produzione cinematografica e televisiva statunitensi[3], tra le quali CBS, Metro-Goldwyn-Mayer, NBC Universal, News Corp/Fox, Paramount Pictures, Sony Pictures Entertainment, Walt Disney Company e Warner Bros.

L'8 febbraio 2008 le negoziazioni arrivarono alla stesura di un accordo che due giorni dopo, il 10 febbraio[4], fu approvato all'unanimità dalle giunte direttive di entrambi i sindacati. Attraverso una votazione interna, Il 12 febbraio gli sceneggiatori approvano di far terminare le proteste con un 92.5% a favore[5]. Il 26 febbraio la WGA annunciò che il nuovo contratto era stato ratificato con una approvazione del 93.6% dei membri iscritti.

Lo sciopero duró 14 settimane e 2 giorni[6]. Secondo una stima della National Public Radio presentata il 12 febbraio 2008, lo sciopero costò all'economia dell'industria dell'intrattenimento circa 1.5 miliardi di dollari, mentre uno studio della UCLA Anderson School of Management stimò la perdita in 380 milioni di dollari[7].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Horiuchi, Vince, Writers strike to hit TV first - and hard, in The Salt Lake Tribune, 5 novembre 2007. (archiviato dall'url originale il 13 marzo 2012).
  2. ^ Writers Say Strike to Start Monday, nytimes.com, 2 novembre 2007. URL consultato il 12 aprile 2014.
  3. ^ Alliance of Motion Picture and Television Producers, su amptp.org.
  4. ^ Littleton, Cynthia; Dave McNary, Showrunners back to work Monday, in Variety, 10 febbraio 2008.
  5. ^ Finke, Nikki, STRIKE OVER: Hollywood Back To Work!, in Deadline Hollywood, 12 febbraio 2008.
  6. ^ The 100-Day Writers’ Strike: A Timeline, in The New York Times, 12 febbraio 2008.
  7. ^ Cieply, Michael, Writers Vote to End Strike, in The New York Times, 12 febbraio 2008. (archiviato dall'originale il ).

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]