Schema therapy

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Avvertenza
Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico: leggi le avvertenze.

La Schema Therapy è stata sviluppata dal Dr. Jeffrey E. Young per il trattamento dei disturbi di personalità e per i disturbi cronici di Asse I, come, ad esempio, quando i pazienti non rispondono o recidivano dopo essere stati seguiti con altre psicoterapie (per esempio, la tradizionale CBT). La Schema Therapy è una psicoterapia integrata del ventunesimo secolo che sinergicamente e sistematicamente combina teorie e tecniche di terapie già esistenti, tra cui la Terapia Cognitivo-Comportamentale, le relazioni oggettuali psicoanalitiche, la teoria dell'attaccamento e la psicoterapia della Gestalt.[1][2]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Jeffrey E Young, Janet S Klosko e Marjorie E Weishaar, Schema therapy: a practitioner's guide, New York, Guilford Press, 2003, ISBN 978-1-59385-372-3, OCLC 51053419.
  2. ^ Scott H Kellogg e Jeffrey E Young, Cognitive therapy, in Jay L Lebow (a cura di), Twenty-first century psychotherapies: contemporary approaches to theory and practice, Chichester, West Sussex; Hoboken, NJ, John Wiley & Sons, 2008, pp. 43–79, ISBN 978-0-471-75223-3, OCLC 123332183.