Saryarka

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
UNESCO white logo.svg Bene protetto dall'UNESCO
UNESCO World Heritage Site logo.svg Patrimonio dell'umanità
Saryarqa — Steppa e laghi del Kazakistan settentrionale
(EN) Saryarqa — Steppe and Lakes of Northern Kazakhstan
Astana-steppe-7748.jpg
TipoNaturali
Criterio(vii)
PericoloNon in pericolo
Riconosciuto dal2008
Scheda UNESCO(EN) Scheda
(FR) Scheda

Saryarqa — Steppa e laghi del Kazakistan settentrionale è una parte del Kazakistan settentrionale (noto in lingua kazaka come saryarqa, o "catena gialla"), designata dall'UNESCO come patrimonio dell'umanità.[1] È stato iscritto il 7 luglio 2008, ed è il solo sito classificato tra i naturali del Kazakistan.[2]

Il sito comprende la Riserva Naturale Statale di Naurzum (situata nella Regione di Qostanay) e la Riserva Naturale Statale di Korgalzhyn (Regione di Aqmola). Le due riserve contengno zone umide che fungono da punto di sosta per gli uccelli migratori in arrivo da Africa, Europa e Asia meridionale. Si stima che 15-16 milioni di uccelli, tra cui molte specie a rischio, usino il sito per rifocillarsi.[3] In particolare, i fenicotteri rosa sono tra le maggiori attrazioni della riserva di Korgalzhyn.[4]

Il sito ospita anche le forme di vita selvatiche tipiche della steppa kazaka, tra cui marmotte, lupi e saiga (specie a rischio).[4]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Kazak Uplands, Britannica Online. URL consultato il 9-7-2008.
  2. ^ Twenty-seven new sites inscribed, UNESCO, 8 luglio 2008. URL consultato il 9-7-2008.
  3. ^ Eight new natural wonders for the World Heritage List, International Union for Conservation of Nature, 8 luglio 2008. URL consultato il 9-7-2008.
  4. ^ a b Korgalzhyn State Nature Reserve, Oriental Express Central Asia. URL consultato il 9-7-2008.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Patrimoni dell'umanità Portale Patrimoni dell'umanità: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di patrimoni dell'umanità