San Pietro da Masaccio

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
San Pietro da Masaccio
Michelangelo, drawing from the tribute money by masaccio (munich Kupferstichkabinett).jpg
AutoreMichelangelo Buonarroti
Data1488-1490 circa
Tecnicapenna e sanguigna su carta
Dimensioni31,7×19,7 cm
UbicazioneStaatliche Graphische Sammlung, Monaco

Il San Pietro da Masaccio è un disegno a penna e sanguigna su carta (31,7 × 19,7 cm) di Michelangelo Buonarroti, databile al 1488-1490 circa e conservato nel Staatliche Graphische Sammlung di Monaco di Baviera. Si tratta di una copia dall'affresco del Pagamento del tributo di Masaccio (Cappella Brancacci, Firenze), nonché una delle più antiche opere assegnate al giovanissimo artista, allora adolescente.

Descrizione e stile[modifica | modifica wikitesto]

Su un foglio di carta l'artista copiò il San Pietro masaccesco nella scena in cui egli paga il tributo richiesto dal gabelliere. In quegli anni il giovane artista, formandosi alla bottega del Ghirlandaio, andava copiando i grandi maestri della tradizione fiorentina, quale Giotto alla Cappella Peruzzi di Santa Croce, e Masaccio alla Brancacci, appunto.

Il disegno di San Pietro in particolare mostra come lo studio focalizzi soprattutto sul panneggio, con una resa sintetica dell'espressione che tuttavia coglie perfettamente, accentuandola leggermente, la dimensione più monumentale ed eroica dell'originale.

Tipico dell'artista è il finissimo tratteggio incrociato, che evidenzia le zone d'ombra per gradi, solcando appena quelle più illuminate.

Nello stesso foglio si trova anche uno studio di braccio alzato.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Marta Alvarez Gonzáles, Michelangelo, Mondadori Arte, Milano 2007. ISBN 978-88-370-6434-1
  • Pierluigi De Vecchi ed Elda Cerchiari, I tempi dell'arte, volume 2, Bompiani, Milano 1999, pag. 154. ISBN 88-451-7212-0

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Pittura Portale Pittura: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di pittura