Sam & Max Hit the Road

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Sam & Max Hit the Road
Sam&max.png
Immagine tratta dalla versione italiana del gioco.
Sviluppo LucasArts
Pubblicazione LucasArts
Ideazione Sean Clark
Michael Stemmle
Steve Purcell
Collette Michaud
Data di pubblicazione Dos 1993 / Mac 1995
Genere Avventura grafica
Tema Umoristico
Modalità di gioco Singolo giocatore
Piattaforma MS-DOS, Mac OS, Microsoft Windows
Motore grafico SCUMM v6
Supporto Floppy, CD-ROM
Requisiti di sistema CPU 386/33 MHz 4 MB RAM
VGA 256 colori, MS-DOS 5.0
Periferiche di input Mouse, Tastiera

Sam & Max Hit the Road è una avventura grafica sviluppata e prodotta da LucasArts, inizialmente pubblicata nel 1993 per MS-DOS e nel 1995 per Mac OS sia su floppy che su CD, quest'ultimo contenente le tracce audio dei dialoghi. È considerato universalmente una delle pietre miliari del genere anche per le innovazioni che, da questo titolo in avanti, caratterizzeranno il motore grafico.

I personaggi di questo videogioco sono tratti dal fumetto Sam & Max: Freelance Police creato da Steve Purcell. Lo stesso Purcell assieme a Sean Clark, Collette Michaud e Michael Stemmle ha lavorato alla stesura del design di questo gioco che è apprezzato per la massiccia dose di humor che contiene.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

La coppia di detective (Sam, un cane antropomorfo alto 183 cm e Max, un coniglio iperattivo alto 91.5 cm) è chiamata a risolvere il mistero della sparizione di Bruno il bigfoot e Trixie la ragazza con il collo da giraffa attraversando una surreale America.

Modalità di gioco[modifica | modifica wikitesto]

Diversamente dalle precedenti avventure grafiche che utilizzano il motore SCUMM, questo videogioco non ha l'inventario ed il pannello con le azioni possibili nella parte bassa dello schermo. Il sistema di controllo si basa sull'uso del tasto destro del mouse per far scorrere una lista di icone rappresentanti le azioni possibili mentre l'inventario è situato in una schermata separata. Una interfaccia simile venne in seguito usata in The Dig ed in tutti i giochi SCUMM seguenti.

Sequel[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Lo stesso argomento in dettaglio: Sam & Max Freelance Police, Sam & Max Season One e Sam & Max Season Two.

Circa un decennio dopo l'uscita dell'avventura grafica originale, LucasArts invia un comunicato alla stampa il 23 agosto 2002 annunciando il seguito di Sam & Max Hit the Road intitolato Sam & Max Freelance Police. Il seguito - come l'originale - sarebbe dovuto essere un'avventura punta e clicca ambientata in mondi tridimensionali. Mike Stemmle, co-designer di Sam & Max Hit the Road, era il direttore capo di questo progetto assieme a Steve Purcell, il quale contribuiva con design e concept art. Bill Farmer e Nick Jameson erano anche questa volta i doppiatori ufficiali di Sam & Max. La inspiegabile cancellazione del gioco provocò il malcontento tra i fans.

Una nuova serie di episodi di Sam & Max fu in seguito annunciato dall'appena formata Telltale Games, una compagnia formata da numerosi ex-impiegati LucasArts, ed il primo titolo fu distribuito il 17 ottobre 2006. Visto il successo la società realizzò anche la seconda serie e ha annunciato per il 2009 la terza serie.

Doppiaggio[modifica | modifica wikitesto]

Questo episodio della serie è stato l'unico ad essere stato doppiato in italiano; nei sequel Sam & Max: Season One e Season Two per la lingua italiana sono disponibili soltanto i sottotitoli. I doppiatori dei protagonisti sono Pier Luigi Zollo (Sam) e Riccardo Rovatti (Max).

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Videogiochi Portale Videogiochi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di videogiochi