Salvatore Adduce

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Salvatore Adduce
Salvatore Adduce.jpg

Sindaco di Matera
Durata mandato 10 aprile 2010 –
14 giugno 2015
Predecessore Emilio Nicola Buccico
Successore Raffaello De Ruggieri

Deputato della Repubblica Italiana
Legislature XIV
Gruppo
parlamentare
Democratici di Sinistra - L'Ulivo
Coalizione L'Unione
Incarichi parlamentari
  • Membro della Giunta delle elezioni dal 13 giugno 2001 al 27 aprile 2006
  • Membro della 5ª Commissione (Bilancio, Tesoro e Programmazione) dal 10 maggio 2004 al 27 aprile 2006
  • Membro della 9ª Commissione (Trasporti, Poste e Telecomunicazioni) dal 20 giugno 2001 al 10 maggio 2004
Sito istituzionale

Senatore della Repubblica Italiana
Legislature XV
Gruppo
parlamentare
L'Ulivo
Incarichi parlamentari
  • Membro della Giunta delle elezioni e delle immunità parlamentari dal 27 novembre 2006 al 28 aprile 2008
  • Membro della 5ª Commissione permanente (Bilancio) dal 25 ottobre 2006 al 28 maggio 2007 e dal 13 giugno 2007 al 2 ottobre 2007
  • Membro della 9ª Commissione permanente (Agricoltura e produzione agroalimentare) dal 29 maggio 2007 al 13 giugno 2007
  • Membro della 10ª Commissione permanente (Industria, commercio, turismo) dal 2 ottobre 2007 al 28 aprile 2008
  • Membro del Comitato parlamentare per i procedimenti di accusa dal 27 novembre 2006 al 28 aprile 2008
  • Membro dei Parlamentari membri della Commissione per la vigilanza sulla cassa depositi e prestiti dal 16 maggio 2007 al 28 aprile 2008
  • Membro della Commissione parlamentare di inchiesta sul ciclo dei rifiuti e sulle attività illecite ad esso connesse dal 18 novembre 2006 al 28 aprile 2008
Sito istituzionale

Dati generali
Partito politico Partito Democratico
Titolo di studio Diploma di maturità
Professione dirigente

Salvatore Adduce (Ferrandina, 14 febbraio 1955) è un politico italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Diploma di maturità, è dirigente della cooperazione, presidente regionale della Lega delle Cooperative della Basilicata dal 1990 al 1995. Iscritto al Partito Comunista Italiano, è stato consigliere comunale di Ferrandina dal 1980 al 1994, componente della Giunta della Camera di Commercio di Matera dal 1992 al 1999, consigliere regionale della Basilicata dal 1995 e presidente del gruppo regionale dei Democratici di Sinistra fino al 2001.

Nel 2001, è stato eletto alla Camera dei deputati nel collegio maggioritario di Matera, in rappresentanza della coalizione di centrosinistra.

Alle elezioni politiche italiane del 2006, risulta il primo non eletto della lista dell'Ulivo al Senato della Repubblica in Basilicata. Il 25 ottobre 2006 viene proclamato senatore in sostituzione del dimissionario Filippo Bubbico.

Il 12 aprile 2010 diventa sindaco della città di Matera a capo di una coalizione formata dal Partito Democratico e altri partiti del centrosinistra ottenendo il 48,5% al primo turno ed il 50,3% al secondo, battendo di poco il candidato di liste civiche, Angelo Tosto.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]


Predecessore Sindaco di Matera Successore Matera-Stemma.png
Emilio Nicola Buccico dal 12 aprile 2010 al 14 giugno 2015 Raffaello De Ruggieri
Biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie