Run (isola)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Isola Run
Run and Nailaka (Banda Islands).jpg
Veduta dell'isola
Geografia fisica
Coordinate4°32′25.87″S 129°41′01.63″E / 4.557186°S 129.683786°E-4.557186; 129.683786Coordinate: 4°32′25.87″S 129°41′01.63″E / 4.557186°S 129.683786°E-4.557186; 129.683786
Superficie4,65 km²
Altitudine massima203 m s.l.m.
Geografia politica
StatoIndonesia Indonesia
ProvinciaMaluku
Demografia
Abitanti2130 (2013)
Cartografia
Banda Islands en.png

Università tecnica di Berlino, Traditional Agroforestry and Ecological, Social, and Economic Sustainability on Small Tropical Islands. A Dynamic Land-use System and its Potentials for Community-based Development in Tioor and Rhun, Central Maluku, Indonesia (PDF), Berlino, 2001.

voci di isole dell'Indonesia presenti su Wikipedia

Run (in indonesiano Pulau Run) è una delle più piccole Isole Banda, facenti parte dell'Indonesia. Si estende all'incirca per 3 km di lunghezza e meno di un 1 km in profondità.

Era considerata di enorme importanza economica grazie al valore delle spezie di noce moscata e macis che sono ottenute dall'albero della noce moscata (Myristica fragrans), che a quel tempo cresceva solo nelle isole Banda.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Un tratto di costa dell'isola Run.

All'epoca della rotta delle spezie i marinai della Compagnia Inglese delle Indie Orientali della seconda spedizione di James Lancaster, John Davis e John Middleton, che stazionavo inizialmente a Bantam, nell'isola di Giava, raggiunsero per primi l'isola nel 1603 e stabilirono buoni rapporti con gli indigeni.

Il 23 dicembre 1616 il Capitano Nathaniel Courthope raggiunse Run per difenderla dalle rivendicazioni della Compagnia Olandese delle Indie Orientali. Fu siglato un contratto con gli indigeni che accettarono il Re d'Inghilterra come sovrano dell'isola. Dopo quattro anni di assedio olandese e l'assassinio durante un'imboscata di Nathaniel Courthope nel 1620, gli inglesi ed i loro alleati locali lasciarono l'isola senza opporre resistenza.

Secondo il Trattato di Westminster del 1654 che ha concluso la Prima guerra anglo-olandese (1652-1654) Run avrebbe sarebbe dovuta essere restituita all'Inghilterra. Il primo tentativo fallì nel 1660 a causa di alcuni vincoli imposti degli olandesi; dopo il secondo tentativo nel 1665 i commerciati inglesi vennero espulsi nello stesso anno e gli olandesi distrussero gli alberi della noce moscata.

Dopo la Seconda guerra anglo-olandese del 1665-1667 l'Inghilterra e le Province Unite dei Paesi Bassi confermarono nel Trattato di Breda lo status quo: gli inglesi conservano l'isola di Manhattan, che il Duca di York (il futuro Carlo II d'Inghilterra) aveva occupato illegamente nel 1664 cambiandone il nome da New Amsterdam a New York e Run venne ufficialmente abbandonata agli olandesi.

Il monopolio olandese della noce moscata e del macis fu distrutto dopo la diffusione degli alberi di noce moscata a Ceylon, Singapore ed altre colonie britanniche nel 1817, dopo la conquista dell'isola principale Bandalontor nel 1810 da parte del Capitano Cole, che condusse al declino della supremazia olandese nel commercio delle spezie. Oggi ci sono ancora alberi di noce moscata che crescono sull'isola.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Isole Portale Isole: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di isole