Roy A. Tucker

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Asteroidi scoperti[1][2]: 713
10220 Pigott 20 ottobre 1997
14542 Karitskaya 29 settembre 1997
16783 Bychkov 14 dicembre 1996
16861 Lipovetsky 27 dicembre 1997
17025 Pilachowski 13 marzo 1999
17941 Horbatt 6 maggio 1999
21523 GONG 26 giugno 1998
21811 Burroughs 5 ottobre 1999
23884 Karenharvey 20 settembre 1998
24259 Chriswalker 12 dicembre 1999
25275 Jocelynbell 14 novembre 1998
26924 Johnharvey 30 dicembre 1996
27049 Kraus 18 settembre 1998
28341 Bingaman 13 marzo 1999
29825 Dunyazade 20 febbraio 1999
29874 Rogerculver 14 aprile 1999
31086 Gehringer 12 gennaio 1997
31098 Frankhill 9 giugno 1997
31190 Toussaint 27 dicembre 1997
31556 Shatner 13 marzo 1999
31557 Holleybakich 13 marzo 1999
32608 Hallas 24 agosto 2001
32621 Talcott 8 settembre 2001
33103 Pintar 27 dicembre 1997
34791 Ericcraine 18 settembre 2001
35734 Dilithium 14 aprile 1999
39741 Komm 9 gennaio 1997
40248 Yukikajiura 12 dicembre 1998
40775 Kalafina 5 ottobre 1999
40776 Yeungkwongyu 7 ottobre 1999
41199 Wakanaootaki 21 novembre 1999
42271 Keikokubota 24 agosto 2001
44027 Termain 2 gennaio 1998
44455 Artdula 7 novembre 1998
44475 Hikarumasai 16 novembre 1998
47466 Mayatoyoshima 31 dicembre 1999
49272 Bryce Canyon 27 ottobre 1998
49382 Lynnokamoto 12 dicembre 1998
51985 Kirby 22 settembre 2001
52649 Chrismith 27 dicembre 1997
53237 Simonson 9 febbraio 1999
53250 Beucher 20 febbraio 1999
53253 Zeiler 13 marzo 1999
54563 Kinokonasu 31 agosto 2000
55108 Beamueller 24 agosto 2001
55212 Yukitoayatsuji 12 settembre 2001
55222 Makotoshinkai 12 settembre 2001
55223 Akiraifukube 12 settembre 2001
55319 Takanashi 18 settembre 2001
55320 Busler 19 settembre 2001
55397 Hackman 22 settembre 2001
55559 Briancraine 18 dicembre 2001
83464 Irishmccalla 19 settembre 2001
85585 Mjolnir 21 marzo 1998
90455 Irenehernandez 12 febbraio 2004
91275 Billsmith 13 marzo 1999
91607 Delaboudiniere 5 ottobre 1999
99942 Apophis[3] 19 giugno 2004
101383 Karloff 30 ottobre 1998
101432 Adamwest 14 novembre 1998
101713 Marston 20 febbraio 1999
101723 Finger 13 marzo 1999
101781 Gojira 14 aprile 1999
101813 Elizabethmarston 14 maggio 1999
102234 Olivebyrne 5 ottobre 1999
108496 Sullenberger 21 maggio 2001
109330 Clemente 24 agosto 2001
109435 Giraud 22 agosto 2001
109712 Giger 12 settembre 2001
110026 Hamill 17 settembre 2001
110404 Itoemi 11 ottobre 2001
110405 Itoyumi 12 ottobre 2001
110408 Nakajima 13 ottobre 2001
110416 Cardille 11 ottobre 2001
113333 Tyler 13 ottobre 2002
113405 Itomori 28 ottobre 2002
113461 McCay 30 ottobre 2002
117582 Kenjikawai 7 marzo 2005
119248 Corbally 10 settembre 2001
121121 Koyoharugotoge 19 aprile 1999
136818 Selqet 29 giugno 1997
326290 Akhenaten 21 aprile 1998

Roy A. Tucker (Jackson, 1951) è un astronomo statunitense.

Laureatosi all'Università della California, Santa Barbara, lavora all'Università dell'Arizona e dirige l'Osservatorio Goodricke-Pigott a Tucson.

È tra i più prolifici scopritori di asteroidi. Il Minor Planet Center gli accredita la scoperta di 713 asteroidi, di cui uno in condivisione con gli astronomi David James Tholen e Fabrizio Bernardi,[4] nonché di due comete, P/1998 QP54 LONEOS-Tucker e C/2004 Q1 Tucker.

Tra gli asteroidi più notevoli si annovera 99942 Apophis, un asteroide di classe Aten che nel 2029 arriverà tanto vicino alla Terra da risultare visibile ad occhio nudo.

Gli è stato dedicato l'asteroide 10914 Tucker.[5]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Lista alfabetica degli scopritori di asteroidi, IAU Minor Planet Center. URL consultato il 3 luglio 2020.
  2. ^ Dati aggiornati al 3 luglio 2020. Nell'elenco appaiono solamente gli asteroidi con denominazione definitiva.
  3. ^ In collaborazione con David James Tholen e Fabrizio Bernardi.
  4. ^ Lista alfabetica degli scopritori di asteroidi, IAU Minor Planet Center. URL consultato il 3 luglio 2020.
  5. ^ Lutz D. Schmadel, Dictionary of minor planet names (pagina 748), su books.google.pt.
Controllo di autoritàVIAF (EN24847987 · ISNI (EN0000 0000 5098 8417 · LCCN (ENnr00009444 · BNF (FRcb145882372 (data) · WorldCat Identities (ENlccn-nr00009444