Roventino

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Roventino
Roventino
Origini
Luogo d'origine Italia Italia
Regione Toscana
Zona di produzione Sesto Fiorentino, Campi Bisenzio, Firenze
Dettagli
Categoria secondo piatto
Riconoscimento P.A.T.
Settore Carni (e frattaglie) fresche e loro preparazione
 

Il roventino o migliaccio è una frittella di sangue di maiale fatta senza uova ma solo con un po' di farina, con l'aggiunta di spezie, da mangiarsi caldo[1].

Cucina di roventini o migliacci a Carmignano

Il nome roventino deriva da rovente, perché si mangiano ben calde[2][3].

Piatto della cucina toscana, tipico della zona di Firenze, viene condito a piacere con formaggio grattugiato (in genere Parmigiano Reggiano ma anche pecorino toscano) o con zucchero.

La sua massima diffusione è nella zona di Sesto Fiorentino e Campi Bisenzio. D'altronde le leggi e le disposizioni in materia sanitaria e alimentare hanno limitato la sua diffusione in ambito commerciale.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Ricetta Roventini - Giornale del cibo, su Giornale del cibo. URL consultato il 18/2/2015.
  2. ^ Roventino in Vocabolario – Treccani, su treccani.it. URL consultato il 18/2/2015.
  3. ^ I Roventini - 055Firenze, su 055Firenze. URL consultato il 18/2/2015.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]