Rocco Gaetani

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Rocco Gaetani
Rocco Gaetani daticamera.jpg

Vicesindaco di Crotone
Durata mandato 1995 - 1997
Vice di Gaetano Grillo
Predecessore non presente
Successore Dionisio Gallo

Deputato della Repubblica Italiana
Legislature XIII
Coalizione L'Ulivo
Circoscrizione Calabria
Collegio 10-Crotone
Sito istituzionale

Dati generali
Partito politico DS, PdS
Professione Dirigente d'azienda

Rocco Antonio Gaetani (Crotone, 2 febbraio 1957) è un ex operaio, dirigente d'azienda e politico italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Carriera politica[modifica | modifica wikitesto]

Rocco Gaetani nel 2014.

Si avvicina alla politica giovanissimo iscrivendosi nel 1973 alla Federazione Giovanile Comunista Italiana.

La sua carriera politica prende avvio nella Montedison quando nel 1976 entra come operaio.

Riprende a fare politica in fabbrica militando nel sindacato della UIL laddove si dimetterà nell'aprile del 1983 in aperto contrasto sul tema della scala mobile.

Nel giugno del 1983 si candida nelle fila del Partito Repubblicano Italiano per il Consiglio comunale di Crotone.

Nell'agosto del 1983 si iscrive alla CGIL e al Partito Comunista Italiano.

Nel 1992 viene eletto consigliere comunale nelle liste del PDS; nel 1995 viene eletto vicesindaco di Crotone ed Assessore all'Urbanistica con l'elezione a sindaco di Gaetano Grillo.

È stato eletto deputato alle elezioni politiche del 1996.

Alle elezioni politiche del 2001 è ricandidato alla Camera dei Deputati nel collegio uninominale di Crotone, venendo sconfitto dalla candidata della Casa delle Libertà Dorina Bianchi per 85 voti.

Nel 2002 viene eletto segretario provinciale dei DS[1].

Il 20 marzo 2014 è stato nominato presidente dell'Akrea S.p.A., società crotonese che si occupa di raccolta e smaltimento dei rifiuti[2].

Note[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Predecessore Deputato del Collegio uninominale di Crotone Successore
Giancarlo Sitra 1996 - 2001 Dorina Bianchi