Richard Van Genechten

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Ruchard Van Genechten
Nazionalità Belgio Belgio
Ciclismo Cycling (road) pictogram.svg
Specialità Strada
Ritirato 1961
Carriera
Squadre di club
1953Garin-Wolber
1954Bertin-D'Alessandro
1955Bertin-D'Alessandro
Elvé
1956Elvé
1957Peugeot
1958Elvé
1959Peugeot
1960Liberia
1961Libera-euro drinks
Libertas
Nazionale
1953-1956Belgio Belgio
 

Richard Van Genechten (Bruxelles, 23 luglio 1930Laeken, 13 novembre 2010) è stato un ciclista su strada belga, professionista dal 1953 al 1964 e vincitore di una edizione della Freccia Vallone e di una Volta Ciclista a Catalunya.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Passò professionista nel 1953 e riuscì subito ad ottenere i primi successi. Nel 1954 partecipò al suo secondo Tour de France, sfiorò la vittoria di tappa in diverse occasioni senza però riuscire ad ottenere il successo, battagliò anche per la conquista della maglia a pois, ma finì terzo dietro due grandi del ciclismo degli anni cinquanta: Federico Bahamontes e Louis Bobet. In quella stagione si aggiudicò la Polymultipliée e concluse quinto il Campionato di Zurigo.

Nel 1955 conquistò una frazione del Giro del Belgio finendo terzo nella classifica generale ad oltre due minuti dal vincitore, suo compagno di squadra, Alex Close.

Il 1956 fu la stagione in cui ottenne i risultati più importanti della sua carriera. Si aggiudicò la sua seconda Polymultipliée e soprattutto vinse la Freccia Vallone. Inoltre, nelle grande classiche del Belgio di quell'anno, chiuse al secondo posto sia nella Gand-Wevelgem, battuto da Rik Van Looy, sia nella Liegi-Bastogne-Liegi sconfitto in una volata a due da Fred De Bruyne al primo dei suoi tre successi nella Doyenne. Partecipò anche al Tour ed al Critérium du Dauphiné Libéré dove ben figurò senza tuttavia riuscire ad aggiudicarsi una frazione.

Nel 1958 conquistò la classifica generale della Volta Ciclista a Catalunya con due successi di tappa consecutivi; alla Vuelta a España 1959 tentò la conquista della classifica scalatori ed anche in questo caso dovette arrendersi ad uno spagnolo, Antonio Suárez, tra l'altro vincitore anche della classifica generale del grande giro spagnolo.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

  • 1952 (Dilettanti, cinque vittorie)
Grand Prix François Faber
Laken
1ª tappa De Ster Van de Zennevallei (Lot > Lot)
2ª tappa De Ster Van de Zennevallei (Drogenbos > Drogenbos)
Classifica Generale De Ster Van de Zennevallei
  • 1953 (Garin-Wolber, due vittorie)
Circuit Dinantais
7ª tappa Vuelta a Asturias
  • 1954 (Bertin-D'Alsessandro, una vittoria)
Polymultipliée
  • 1955 (Elevé, una vittoria)
4ª tappa Giro del Belgio (Marcinelle > Bruxelles)
  • 1956 (Elevé, due vittorie)
Freccia Vallona
Polymultipliée
  • 1958 (Elevé, cinque vittorie)
Stadsprijs Geraardsbergen
Grand Prix Raf Jonckheere - Westrozebeke
7ª tappa Volta Ciclista a Catalunya
8ª tappa Volta Ciclista a Catalunya
Classifica generale Volta Ciclista a Catalunya

Altri successi[modifica | modifica wikitesto]

Criterium di Bruxelles
B.K.Interclubs - Gemengd (con Victor Wartel, Jozef Schils e Jan De Valck, cronosquadre)
Circuit de l'Argentine - Criterium di La Hulpe
Criterium di Loverval
Weekend Ardennais (Challenge)
Dwars door 't Pajottenland - Criterium di Anderlecht
Kermesse di Warve
Classifica punti Volta Ciclista a Catalunya
Criterium di Lendelede

Piazzamenti[modifica | modifica wikitesto]

Grandi giri[modifica | modifica wikitesto]

1953: 34º
1954: 22º
1955: ritirato (alla 21ª tappa)
1956: 45º

Classiche monumento[modifica | modifica wikitesto]

1956: 95º
1958: 104º

Competizioni mondiali[modifica | modifica wikitesto]

Lussemburgo 1952 - In linea: 8º
Solingen 1954 - In linea: ritirato

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]