Riccardo Olgiati

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Riccardo Olgiati
Riccardo Olgiati foto profilo.jpg

Deputato della Repubblica Italiana
In carica
Inizio mandato 23 marzo 2018
Legislature XVIII
Gruppo
parlamentare
Movimento 5 Stelle
Circoscrizione Lombardia 1
Collegio Plurinominale 1 - 04
Sito istituzionale

Dati generali
Partito politico Movimento 5 Stelle
Titolo di studio diploma perito in elettronica e telecomunicazioni
Professione impiegato ufficio tecnico

Riccardo Olgiati (Legnano, 14 febbraio 1983) è un politico italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Diplomato all'Istituto Tecnico Industriale Statale Bernocchi di Legnano nel 2002 con 95/100 dove ha conseguito il diploma di perito in elettronica e telecomunicazioni. Ha sempre operato nel campo della progettazione elettrica e prima dell'elezione lavorava presso l'ufficio tecnico di una società di progettazione e installazione di impianti elettrici [senza fonte].

È sposato ed è padre di una bambina.

Attività politica[modifica | modifica wikitesto]

Consigliere Comunale[modifica | modifica wikitesto]

Si è avvicinato alla politica nel 2010 attraverso il meet-up del MoVimento 5 Stelle di Legnano.

Nel 2012 si candida alle elezioni comunali della città nel ruolo di capolista[1], venendo eletto con 190 preferenze[2]; la lista prende il 13,7%[3].

Dal 2012 al 2017 è quindi consigliere comunale di opposizione a Legnano.

Nel 2014 alle elezioni di secondo livello per la Città Metropolitana di Milano viene scelto come capolista dal Movimento 5 Stelle, elezioni alle quali poi il M5S però non prenderà parte a causa della mancanza di firme minime necessarie per la presentazione della lista.

Deputato al Parlamento italiano[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2018 si candida alle Parlamentarie del M5S, risulta il più votato del suo collegio e diventa capolista nel Collegio elettorale plurinominale Lombardia 1 - 04 (Camera dei deputati). È scelto dal M5S anche come candidato per il Collegio elettorale uninominale Lombardia 1 - 02 (Camera dei deputati) nel quale perde, conseguendo solo il 25,43% dei suffragi, risultando comunque eletto in quota proporzionale.

Dal 21 giugno 2018 è membro della III Commissione Affari Esteri e Comunitari della Camera dei deputati[4] e del Comitato permanente per l'Agenda 2030 e del Comitato permanente Unione Europea.

È membro anche della XIV Commissione Politiche dell'Unione Europea[5], in sostituzione del Vicepresidente del Consiglio, Luigi Di Maio.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ elezioni.legnano.org, http://elezioni.legnano.org/amm12/20120506/CC2elencocandid.html. URL consultato l'11 marzo 2019.
  2. ^ elezioni.legnano.org, http://elezioni.legnano.org/amm12/20120506/CCcandidati.html. URL consultato l'11 marzo 2019.
  3. ^ elezioni.legnano.org, http://elezioni.legnano.org/amm12/20120506/CCliste.html. URL consultato l'11 marzo 2019.
  4. ^ XVIII Legislatura - Deputati e Organi - Scheda Organo, su www.camera.it. URL consultato l'11 marzo 2019.
  5. ^ XVIII Legislatura - Deputati e Organi - Scheda Organo, su www.camera.it. URL consultato l'11 marzo 2019.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]