Riccardo Nova

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Riccardo Nova (Milano, 1960) è un musicista italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Studia flauto e composizione presso il Conservatorio G. Verdi di Milano, allievo - fra gli altri - di Giacomo Manzoni, Franco Donatoni, Guido Salvetti e Marlaena Kessick. Dopo gli studi accademici inizia un lungo periodo di apprendistato della tradizione musicale karnatika (India del sud) dove approfondisce in particolare gli aspetti ritmici e lo studio degli strumenti a percussione (mridangam e tavil). Le sue composizioni sono state eseguite da vari ensemble europei: Ensemble Modern, ICTUS ensemble, Ensemble Intercontemporain, Ensemble L'itinerare, Quartetto Arditti etc. La sua musica strumentale è stata eseguita al Festival Ars Musica (Bruxelles), alla Biennale di Venezia[1], alla Saison Musicale IRCAM[2][3], Radio France, festival Ultrashall, etc.[4] Ha collaborato con alcuni dei più importanti musicisti di musica indiana e nel 2002 fonda Sincronie insieme a Fausto Romitelli, Massimiliano Viel, Giovanni Verrando e Giorgio Bernasconi. Nel 2003 compone le musiche per MA[5][6], performance di danza del coreografo Akram Khan che ha avuto risonanza internazionale, venendo replicata 200 volte dal 2004.[7]. Nel 2006 il suo brano per orchestra Thirteen 13x8@terror genereting deity[8] è stato selezionato al Rostrum internazionale dei compositori (Parigi, Radio France 2007)[9]. Nel 2010 ha composto le musiche per Ipnos con la coreografia di Davide Bombana (Piccolo teatro studio di Milano, NCPA Munbai, Siri fort auditorium New Delhi). Nel 2012 è andato in scena all'Auditorium parco della musica di Roma e a Milano (Piccolo Teatro) Nineteen Mantras con la regia di Giorgio Barberio Corsetti[10].

Discografia[modifica | modifica wikitesto]

- Riccardo Nova & Aldo Clementi / Caput Ensemble, Gunnansson Gudmundur Oli: "Sex nova organa" (1989), "Sequenza super beata viscera" (1992-93), "Carved out" (1988), "Sequentia super sex nova organa" (1992) (Stradivarius STR 33336, 1994)

- Riccardo Nova / Tamborrino Ensemble, Maria Grazia Bellocchio, Caput Ensemble: "Rythmes du culte des cristaux revants" (Stradivarius STR 33394, 1995)

- Ensemble-Musiques-Nouvelles-Expériences-De-Vol-4-5-6/release/833514

- Axyz Ensemble & Nandi Dasaru, Indian masters of percussions: "Ma's Sequence 7" (Karnatic Lab Records, KLR 004, 2005)

- Riccardo Nova / Ictus Ensemble: am001 - "Drones 1.2", "Thirteen 13x8@Terror Generating Deity", (LP altremusiche.it/Sincronie, am001, 2011)

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ labiennale.org/ Archiviato il 9 giugno 2011 in Internet Archive.
  2. ^ ircam.fr, su mac-texier.ircam.fr. URL consultato il 2 febbraio 2010 (archiviato dall'url originale il 10 giugno 2013).
  3. ^ Ha vinto anche premi e ricevuto segnalazioni all'Alea III di Boston e all'Ensemblia Prize di Mönchengladbach
  4. ^ recfestival.it Archiviato il 26 aprile 2010 in Internet Archive.
  5. ^ mdjstuttgart.de Archiviato il 28 giugno 2007 in Internet Archive.
  6. ^ akramkhancompany.net[collegamento interrotto]
  7. ^ britishcouncil.org
  8. ^ ricordi.it
  9. ^ cirm-manca.org
  10. ^ teatro.org Archiviato il 3 dicembre 2008 in Internet Archive.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN103736080 · ISNI (EN0000 0004 3073 956X · LCCN (ENno2004045682 · WorldCat Identities (ENno2004-045682