Redipuglia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Redipuglia
frazione
Localizzazione
Stato Italia Italia
Regione Friuli-Venezia Giulia-Stemma.png Friuli-Venezia Giulia
Provincia Provincia di Gorizia-Stemma.png Gorizia
Comune Fogliano Redipuglia-Stemma.png Fogliano Redipuglia
Territorio
Coordinate 45°51′05″N 13°29′22″E / 45.851389°N 13.489444°E45.851389; 13.489444 (Redipuglia)Coordinate: 45°51′05″N 13°29′22″E / 45.851389°N 13.489444°E45.851389; 13.489444 (Redipuglia)
Altitudine 16 m s.l.m.
Abitanti 559
Altre informazioni
Fuso orario UTC+1
Patrono San Giacomo
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Redipuglia
Redipuglia

Redipuglia, già Redipuja[1], (Ridipùia in dialetto bisiaco, Redipulie in friulano, Redipulja[2] in sloveno) è una frazione del comune di Fogliano Redipuglia, in provincia di Gorizia. Redipuglia è nota soprattutto per il sacrario militare situato a est del centro abitato.

Geografia fisica[modifica | modifica wikitesto]

Redipuglia è posta ad un'altitudine media di 16 metri sul livello del mare, a circa 1,5 chilometri a sud del capoluogo Fogliano a cui è collegata direttamente dalla strada regionale 305.

Origini del nome[modifica | modifica wikitesto]

Il toponimo potrebbe derivare dal latino praedium Pullianum o Rodopuglum; altre versioni lo fanno derivare dall'antico sloveno Rodopolje (poi Radopolia, che significa campo dissodato)[3][4], da cui anche lo sloveno moderno Sredipolje[senza fonte].

Storia[modifica | modifica wikitesto]

In passato fu dominio della Serenissima[1] al confine con la Contea di Gorizia e Gradisca in mano asburgica.

Sport[modifica | modifica wikitesto]

Nella stagione 2008 il Rangers Redipuglia Baseball Club ha disputato il massimo Campionato italiano di baseball, retrocedendo al termine della stagione.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Redipuja a sud del confine veneto-asburgico in: Carta delle Contee di Gorizia, di Gradisca, Distretto di Trieste e del Friuli veneto, dedicata all'Imperiale Regia Società d'Agricoltura delle medesime Contee nuovamente misurata e disegnata dal cesareo regio provincial Ingegnere Giannantonio Cappellaris, in Venezia per P. Santini, 1780, Carta: 1.2
  2. ^ cartello stradale bilingue Redipuglia / Redipulja nel centro di Doberdò del Lago
  3. ^ Renzo Ambrogio (a cura di), Nomi d'Italia, Novara, Ist. Geografico De Agostini, 2004, p. 268.
  4. ^ Sergio Vittori, Fogliano , Polazzo , Redipuglia : storia, leggende e tradizioni della mia gente, Fogliano Redipuglia, Comune di Fogliano Redipuglia, 2007, pp. 15 - 16.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]