Quercus canariensis

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Quercia dell'Algeria
Algerian Oak.JPG
Quercus canariensis
Stato di conservazione
Status none DD.svg
Dati insufficienti[1]
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Plantae
Divisione Magnoliophyta
Classe Magnoliopsida
Ordine Fagales
Famiglia Fagaceae
Genere Quercus
Specie Q. canariensis
Nomenclatura binomiale
Quercus canariensis
Willd.

La quercia dell'Algeria (Quercus canariensis Willd.) è un albero della famiglia delle Fagaceae diffuso in Europa e Africa.[2]

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Portamento[modifica | modifica wikitesto]

Il portamento è arboreo e la pianta può raggiungere i 25 m d'altezza.

Corteccia[modifica | modifica wikitesto]

Corteccia

La corteccia, spessa e profondamente fessurata, è di colore grigio scuro.

Foglie[modifica | modifica wikitesto]

Foglie

Le foglie possono essere obovate o ellittiche e sono caratterizzate da un numero compreso tra gli 8 e i 12 lobi. Sono lunghe circa 15 cm e larghe la metà. Inizialmente rosse e ricoperte di peluria, diventano successivamente lisce e verdi, con la pagina inferiore leggermente più chiara. La specie è decidua.

Fiori[modifica | modifica wikitesto]

I fiori maschili sono amenti giallo verdi mentre quelli femminili sono poco vistosi; compaiono verso la fine della primavera.

Frutti[modifica | modifica wikitesto]

Foglie e frutti

I frutti sono ghiande lunghe circa 2,5 cm racchiuse per circa un terzo della lunghezza in una cupola squamosa e ricoperta di peluria.

Distribuzione e habitat[modifica | modifica wikitesto]

Sebbene il nome scientifico suggerisca che sia originaria delle Canarie in realtà la specie è originaria dei boschi dell'Europa sud-occidentale (principalmente della Penisola iberica) e del Nordafrica.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Quercus canariensis, su IUCN Red List of Threatened Species, Versione 2019.2, IUCN, 2019. URL consultato il 19 luglio 2018.
  2. ^ Quercus canariensis, su theplantlist.org. URL consultato il 19 luglio 2018.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Allen J. Coombes, Alberi - Guida fotografica a oltre 500 specie di alberi di tutto il mondo, Dorling Kindersley, ISBN 88-88666-71-0.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]