Provincia di Stung Treng

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Stung Treng
provincia
ស្ទឹងត្រែង
Stung Treng – Veduta
Cascate di Lbak Khaon
Localizzazione
StatoCambogia Cambogia
Amministrazione
CapoluogoStung Treng
Lingue ufficialilingua khmer
Territorio
Coordinate
del capoluogo
13°31′N 105°57′E / 13.516667°N 105.95°E13.516667; 105.95 (Stung Treng)Coordinate: 13°31′N 105°57′E / 13.516667°N 105.95°E13.516667; 105.95 (Stung Treng)
Superficie11 092 km²
Abitanti159 565 (2019)
Densità14,39 ab./km²
Altre informazioni
Prefisso074
Fuso orarioUTC+7
ISO 3166-2KH-19
Cartografia
Stung Treng – Localizzazione


Stung Treng (in lingua khmer:ស្ទឹងត្រែង) è una provincia settentrionale della Cambogia.

Geografia fisica[modifica | modifica wikitesto]

Stung Treng si trova al confine con il Laos, sul versante meridionale dei Monti Dângrêk. È una provincia scarsamente popolata, attraversata dal Mekong e dalla Strada Nazionale N.7 (NH7). È presente una minoranza laotiana.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

In questa zona si formò il Regno di Chenla, che nel VII secolo assorbì e fece propria la cultura dell'indianizzato Regno del Funan.[1] Il territorio della provincia fece quindi parte dell'Impero Khmer, del regno laotiano di Lan Xang e più tardi ancora del Regno di Champasak. La provincia fu restituita alla Cambogia nel 1904, durante l'epoca della dominazione francese[2]. Il suo nome in laotiano è Xieng Teng.

A causa della sua locazione geografica e della presenza di montagne e foreste nell'area nordorientale della provincia, nel territorio vi è stata una forte presenza di guerriglia comunista a partire dagli anni Cinquanta, durante la Guerra d'Indocina, fino allo scioglimento degli ultimi gruppi organizzati di Khmer rossi alla fine degli anni Novanta[3].

Amministrazione[modifica | modifica wikitesto]

Il capoluogo della provincia di Stung Treng è la cittadina omonima di Stung Treng, sul Mekong, luogo di transito per raggiungere il Laos o la provincia di Ratanakiri.

La provincia è suddivisa in 5 distretti, 24 comuni e 128 villaggi[4].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Michael Vickery, Society, Economics, and Politics in pre-Angkor Cambodia: The 7th-8th centuries, da p.71. The Center for East Asian Cultural Studies for Unesco, The Toyo Bunko, Tokyo, 1998
  2. ^ (EN) Ronald Bruce St.John, Clive H. Schofield, The land boundaries of Indochina: Cambodia, Laos and Vietnam, University of Durham, 1998, ISBN 978-1-897643-32-7.
  3. ^ New Mandala website has moved, su rspas.anu.edu.au. URL consultato il 2 settembre 2009 (archiviato dall'url originale il 9 ottobre 2008).
  4. ^ pagina web della provincia di Stung Treng sul sito governativo della Cambogia, su cambodia.gov.kh, 2009. URL consultato il 30 agosto 2009 (archiviato dall'url originale il 24 dicembre 2008).

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Cambogia Portale Cambogia: accedi alle voci di Wikipedia che parlano della Cambogia