Prefissi del Sistema internazionale di unità di misura

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

I prefissi di unità di misura hanno la funzione di agevolare l'utilizzo di rapporti elevati di unità (per esempio da 1 nm nanometro a 1 km chilometro) e rimandano a multipli e sottomultipli corrispondenti a potenze positive e negative di 10 o di 1000. Nel Sistema internazionale di unità di misura sono i seguenti.

Prefissi del Sistema internazionale[modifica | modifica wikitesto]

Prefissi del Sistema internazionale di unità di misura
Prefisso Simbolo Notazione
scientifica
Numero decimale Scala lunga
[note 1]
Scala corta
[note 2]
Adozione
[note 3]
yotta Y 1024 1 000 000 000 000 000 000 000 000 Quadrilione Septillion 1991[1]
zetta Z 1021 1 000 000 000 000 000 000 000 Triliardo Sextillion 1991[1]
exa E 1018 1 000 000 000 000 000 000 Trilione Quintillion 1975[2]
peta P 1015 1 000 000 000 000 000 Biliardo Quadrillion 1975[2]
tera T 1012 1 000 000 000 000 Bilione Trillion 1960[3]
giga G 109 1 000 000 000 Miliardo Billion 1960[3]
mega M 106 1 000 000 Milione Million 1960[3]
chilo k 103 1 000 Mille Thousand 1795
etto h 102 100 Cento Hundred 1795
deca da 101 10 Dieci Ten 1795
100 1 Unità One
deci d 10−1 0,1 Decimo Tenth 1795
centi c 10−2 0,01 Centesimo Hundredth 1795
milli m 10−3 0,001 Millesimo Thousandth 1795
micro µ 10−6 0,000001 Milionesimo Millionth 1960[3]
nano n 10−9 0,000000001 Miliardesimo Billionth 1960[3]
pico p 10−12 0,000000000001 Bilionesimo Trillionth 1960[3]
femto f 10−15 0,000000000000001 Biliardesimo Quadrillionth 1964[4]
atto a 10−18 0,000000000000000001 Trilionesimo Quintillionth 1964[4]
zepto z 10−21 0,000000000000000000001 Triliardesimo Sextilionth 1991[1]
yocto y 10−24 0,000000000000000000000001 Quadrilionesimo Septillionth 1991[1]
  1. ^ La scala lunga è utilizzata da molti paesi europei, dai paesi ispanici e da quelli francofoni. Nella colonna di seguito i termini sono riportati in lingua italiana.
  2. ^ La scala corta è utilizzata da paesi anglofoni, paesi arabi, stati post-sovietici e altri stati come il Brasile e la Turchia. Nella colonna di seguito i termini sono riportati in lingua inglese.
  3. ^ Il sistema metrico fu introdotto nel 1795 con sei prefissi. Le date indicate indicano il riconoscimento del prefisso con risoluzione della CGPM.

Etimologia[modifica | modifica wikitesto]

  • yotta: dal greco ὀκτώ, okto, «otto», e per deformazione poiché 1024 = 10008.
  • zetta: dalla lettera greca ζ zeta (dal greco ζῆτα, sette[5]), perché 1021 = 10007. Un prefisso dello stesso valore, hepta, era stato introdotto non ufficialmente prima dell'approvazione di zetta. Era formato sulla cifra greca sette (ἑπτά); non è mai stato approvato ed è oggi obsoleto.
  • exa: dal greco ἕξ, hex, «sei» (omettendo la h) perché 1018 = 10006.
  • peta: dal greco πέντε, pente, «cinque» (omettendo la n) perché 1015 = 10005.
  • tera: dal greco τέρας, teras, «mostro», o τετρά, tetra, «quartina» (omettendo la t) perché 1012 = 10004.
  • giga: dal greco γίγας, gigas, «gigante».
  • mega: dal greco μέγας, megas, «grande».
  • chilo: dal greco χίλιοι, chilioi, «mille».
  • etto: dal greco ἑκατόν, hekaton, «cento».
  • deca: dal greco δέκα deka, «dieci»
  • deci: dal latino decimus, «decimo».
  • centi: dal latino centus, «cento».
  • milli; dal latino mille, «mille».
  • micro: dal greco μικρός, mikros, «piccolo».
  • nano: dal greco νᾶνος, nanos, «nano».
  • pico: dall'italiano "piccolo".
  • femto: dal danese femten, «quindici», perché 10−15.
  • atto: dal danese atten, «diciotto», perché 10−18.
  • zepto: dal latino septem, «sette», e per deformazione perché 10−21 = 1000−7 o 110007.
  • yocto: dal greco ὀκτώ, okto, «otto», e per deformazione perché 10−24 = 1000−8 o 110008

Prefissi non più in uso[modifica | modifica wikitesto]

Alcuni prefissi usati in vecchie versioni del sistema metrico non fanno più parte del Sistema Internazionale ufficiale. I prefissi myria (ma, per 10 000) e myrio (mo, per 110000) derivano dal greco μύριοι (mýrioi) diecimila.

Tali unità, adottate nel 1795, non furono conservate quando i prefissi vennero per la prima volta fissati dall'undicesima CGPM del 1960.

Vecchi multipli e sottomultipli [6]
100n 10 N Prefisso Simbolo Dal Numero decimale Moltiplicatore
1002    104   myria
ma
  1795 10000 Diecimila
100−2    10−4   myrio
mo
  1795 0,0001 Decimillesimo

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d Resolution 4 of the 19th CGPM (1991), su bipm.org.
  2. ^ a b Resolution 10 of the 15th CGPM (1975), su bipm.org.
  3. ^ a b c d e f Résolution 12 de la 11e CGPM (1960), su bipm.org.
  4. ^ a b Résolution 8 de la 12e CGPM (1964), su bipm.org.
  5. ^ Nella numerazione greca, la lettera Z valeva 7, benché fosse la sesta lettera dell'alfabeto. In effetti il valore sei era rappresentato da un carattere non più in uso, stigma (ϛ) o digamma (ϝ).
  6. ^ The Edinburgh Encyclopedia.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]