Porrona

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando altri significati, vedi Porrona (disambigua).
Porrona
frazione
Porrona – Veduta
Veduta di Porrona
Localizzazione
StatoItalia Italia
RegioneCoat of arms of Tuscany.svg Toscana
ProvinciaProvincia di Grosseto-Stemma.png Grosseto
ComuneCinigiano-Stemma.png Cinigiano
Territorio
Coordinate42°54′39″N 11°24′31″E / 42.910833°N 11.408611°E42.910833; 11.408611 (Porrona)
Altitudine254 m s.l.m.
Abitanti25 (2011)
Altre informazioni
Cod. postale-
Prefisso0564
Fuso orarioUTC+1
Nome abitantiporronese, porronesi[1]
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Porrona
Porrona

Porrona è una frazione del comune italiano di Cinigiano, nella provincia di Grosseto, in Toscana.

La frazione è situata a circa 5 km dal capoluogo comunale, rispetto al quale è ubicata verso nord.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La località sorse in epoca medievale e, fin dal XIII secolo, era sotto il controllo di Siena.

Nel corso del XIV secolo il borgo divenne luogo di residenza di alcune famiglie nobili senesi, quali i Tolomei e i Piccolomini, pur rimanendo sotto la giurisdizione della Repubblica di Siena. Il borgo e le sue strutture fortificate subirono gravi danni nel 1377 durante un assedio condotto da milizie mercenarie.

A metà del XVI secolo, Porrona entrò a far parte del Granducato di Toscana, pur continuando ad essere la residenza di famiglie nobili.

Monumenti e luoghi d'interesse[modifica | modifica wikitesto]

Architetture religiose[modifica | modifica wikitesto]

Architetture civili[modifica | modifica wikitesto]

  • Fattoria di Porrona, pregevole complesso con cortile interno, pozzo cisterna, loggiato e rampa di scale che conduce ai piani superiori.
  • Pozzo di Porrona, monumentale pozzo-cisterna rinascimentale situato nel cortile interno del palazzo.
  • Scuola di Porrona, edificio di inizio Novecento situato fuori delle mura, in stile neoclassico, che in passato ospitava la scuola locale.

Architetture militari[modifica | modifica wikitesto]

  • Mura di Porrona, sistema difensivo di epoca medievale che circonda interamente il borgo e ingloba lungo un suo tratto il castello propriamente detto. Una porta permette l'accesso al borgo.
  • Castello di Porrona, struttura fortificata sviluppatasi nel corso del Medioevo e quasi interamente ricostruito agli inizi del XVI secolo. L'aspetto attuale è dovuto ad una ristrutturazione in stile neogotico avvenuta nei primi anni del XX secolo.

Società[modifica | modifica wikitesto]

Evoluzione demografica[modifica | modifica wikitesto]

Quella che segue è l'evoluzione demografica della frazione di Porrona. Sono indicati gli abitanti dell'intera frazione e dove è possibile la cifra riferita al solo capoluogo di frazione.

Dal 1991 sono contati da Istat solamente gli abitanti del centro abitato, non della frazione.

Anno Abitanti
Frazione Centro abitato
1640
10
-
1745
338
-
1833
380
-
1845
438
-
1921
590
-
1931
619
-
1961
771
81
1981
593
26
1991
-
35
2001
-
24
2011
-
25

Cultura[modifica | modifica wikitesto]

Cinema[modifica | modifica wikitesto]

Galleria d'immagini[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Teresa Cappello, Carlo Tagliavini, Dizionario degli etnici e dei toponimi italiani, Bologna, Pàtron Editore, 1981, p. 428.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Bibliografia sulla provincia di Grosseto.
  • Danilo Barsanti, Leonardo Rombai, Porrona nei secoli XVIII-XX. Storia sociale di un territorio delle colline interne maremmane, Firenze, Istituto di Geografia, 1981.
  • Marcella Aglietti, Il priorato di Pisa in casa Piccolomini sulla tenuta di Porrona in Maremma, in Danilo Barsanti (a cura di), Studi in memoria di Ildebrando Imberciadori, Pisa, Edizioni ETS, 1996, pp. 51–87.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]