Pompeo Cesura

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Pompeo Cesura (L'Aquila, inizi XVI secolo – Roma, 1571) è stato un pittore e incisore italiano.

Pompeo Cesura, Sacra Famiglia

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Era nato nella nobile famiglia aquilana dei Cesura ed era molto legato alla sua città, tanto che si faceva chiamare Pompeo L'Aquilano.
Si formò a Roma, probabilmente presso i seguaci di Raffaello. Nel 1530 fu attivo, insieme Perin del Vaga e a Daniele da Volterra, nella chiesa di Trinità dei Monti, con un ciclo di affreschi dedicati alle Storie di Cristo. Nello stesso stile sono altri suoi dipinti: nella chiesa di Santa Caterina della Rota una Annunciazione e, nella cappella Dupré della chiesa di San Luigi dei Francesi, una Sacra Conversazione. Nella chiesa di Santo Spirito in Sassia c'è la "Deposizione", sua opera tarda, del 1570.

Dopo la formazione romana tornò a L'Aquila, dove aprì bottega ed eseguì la maggior parte delle sue opere (Annunciazione, Tobiolo e l'Arcangelo e la Sacra Famiglia). Tra i suoi migliori allievi si ricordano Giovan Paolo Cardone, il maggiore pittore manieristico in Abruzzo, e Giuseppe Valeriano, che tuttavia non ha lasciato nulla nella regione.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Raffaele Aurini, Dizionario bibliografico della gente d'Abruzzo, 2ª edizione a cura di Fausto Eugeni, Luigi Ponziani e Marcello Sgattoni, Colledara, Andromeda editrice, 2002, vol. II, pp. 48-56 (scheda inserita nel VI volume inedito della 1ª edizione, è stata pubblicata postuma in seno alla seconda edizione).
  • Germano Boffi, Cesura Pompeo, in Gente d'Abruzzo. Dizionario biografico, Castelli, Andromeda, 2006, pp. 17-20.
  • Roberto Durigon, Guida alle collezioni d'arte del museo nazionale d'Abruzzo, Cerchio, Polla, 1996.
  • Carlo Maria D'Este, Centro regionale beni culturali, Abruzzesi illustri, scheda su "Pompeo Cesura".
  • Giuseppe Scavizzi, Dizionario Biografico degli Italiani, XXIV, 1980.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN78627411 · LCCN (ENnr90013438 · GND (DE1129812316 · ULAN (EN500011616 · BAV ADV10717650