Pollachiuria

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Avvertenza
Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico: leggi le avvertenze.
Dettaglio di Venditore ambulante di Hieronymus Bosch, 1494 ca.

La pollachiuria (conosciuta anche come minzione frequente o frequenza urinaria) è un segno clinico che si caratterizza per l'emissione con elevata frequenza di piccole quantità di urina. Si tratta pertanto della condizione clinica caratterizzata dalla necessità di urinare più spesso del solito. La causa più comune di minzione frequente per le donne e i bambini è un'infezione delle vie urinarie. La causa più comune di frequenza urinaria negli uomini anziani è l'ipertrofia prostatica benigna (una prostata ingrossata).

La minzione frequente è fortemente associata a episodi di urgenza urinaria, che è l'improvvisa necessità di urinare. È spesso associata, anche se non necessariamente, a incontinenza urinaria e poliuria (l'emissione nelle 24 ore di un volume totale elevato di urina). Tuttavia, nella maggior parte dei casi, la pollachiuria comporta solo l'emissione di normali volumi di urina.

Definizione[modifica | modifica wikitesto]

Il numero normale di minzioni nell'arco di una giornata varia in base all'età del paziente. Tra i bambini piccoli, ad esempio, urinare da 8 a 14 volte al giorno è da considerare nella norma. Questa frequenza minzionale tende a diminuire intorno a 6-12 volte nelle 24 ore per i bambini più grandi e si riduce ulteriormente fino a 4-6 volte al giorno tra gli adolescenti.[1]

Cause[modifica | modifica wikitesto]

Le infezioni urogenitali, diagnosticabili tramite analisi delle urine, sono una causa comune di pollachiuria

Le cause più comuni di minzione frequente sono:

Le cause meno comuni di minzione frequente includono:

In gravidanza e nelle persone obese il verosimile meccanismo eziogenetico è correlato alla spinta meccanica dei visceri sulla vescica.

Diagnosi[modifica | modifica wikitesto]

La diagnosi della causa sottostante richiede una valutazione attenta e approfondita.[8] In genere gli esami che debbono essere eseguiti per escludere le possibili cause sopra elencate includono: un esame completo delle urine, l'urinocoltura, la citologia urinaria su tre campioni, un esame urodinamico comprendente la cistometria e lo studio della pressione vescicale e del flusso, la cistoscopia, l'esame ecografico dei reni e delle vie urinarie con valutazione del ristagno di urina nella vescica dopo la minzione, e talvolta alcuni specifici test che verificano la funzionalità del sistema nervoso periferico.

Trattamento[modifica | modifica wikitesto]

Il trattamento varia in base alla causa della pollachiuria.[9] In alcuni casi può essere necessario assumere antibiotici e antinfiammatori o antidolorifici per alleviare il disturbo.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Gary Robert Fleisher, Stephen Ludwig, Fred M. Henretig, Textbook of Pediatric Emergency Medicine, Lippincott Williams & Wilkins, 2006, pp. 663, ISBN 978-0-7817-5074-5.
  2. ^ Metts JF, Interstitial cystitis: urgency and frequency syndrome, in Am Fam Physician, vol. 64, n. 7, ottobre 2001, pp. 1199–206, PMID 11601802. URL consultato il 12 aprile 2018.
  3. ^ Selo-Ojeme D, Pathak S, Aziz A, Odumosu M, Fluid and caffeine intake and urinary symptoms in the UK, in Int J Gynaecol Obstet, vol. 122, n. 2, agosto 2013, pp. 159–60, DOI:10.1016/j.ijgo.2013.03.005, PMID 23597864. URL consultato il 12 aprile 2018.
  4. ^ Bradley CS, Erickson BA, Messersmith EE, Pelletier-Cameron A, Lai HH, Kreder KJ, Yang CC, Merion RM, Bavendam TG, Kirkali Z, Evidence of the Impact of Diet, Fluid Intake, Caffeine, Alcohol and Tobacco on Lower Urinary Tract Symptoms: A Systematic Review, in J. Urol., vol. 198, n. 5, novembre 2017, pp. 1010–1020, DOI:10.1016/j.juro.2017.04.097, PMID 28479236. URL consultato il 12 aprile 2018.
  5. ^ Go M, Irie H, Nomura K, Kawakami T, Uchida T, Endo T, Koshiba K, [Primary carcinoma in a diverticulum of the bladder: a report of two cases], in Hinyokika Kiyo, vol. 33, n. 5, maggio 1987, pp. 779–85, PMID 3116831. URL consultato il 12 aprile 2018.
  6. ^ Ignjatović Ristić D, Cohen D, Obradović A, Nikić-Đuričić K, Drašković M, Hinić D, The Glasgow antipsychotic side-effects scale for clozapine in inpatients and outpatients with schizophrenia or schizoaffective disorder, in Nord J Psychiatry, vol. 72, n. 2, febbraio 2018, pp. 124–129, DOI:10.1080/08039488.2017.1400097, PMID 29125018. URL consultato il 12 aprile 2018.
  7. ^ Robson WL, Leung AK, Extraordinary urinary frequency syndrome, in Urology, vol. 42, n. 3, settembre 1993, pp. 321–4, DOI:10.1016/0090-4295(93)90624-J, PMID 8379034. URL consultato il 12 aprile 2018.
  8. ^ Gaschignard N, Bouchot O, [Micturation abnormalities. Pollakiuria, dysuria, vesicular retention, burning micturation, precipitant urination: diagnostic orientation], in Rev Prat, vol. 49, n. 12, giugno 1999, pp. 1361–3, PMID 10488671.
  9. ^ Kuffel A, Kapitza KP, Löwe B, Eichelberg E, Gumz A, [Chronic pollakiuria: cystectomy or psychotherapy], in Urologe A, vol. 53, n. 10, ottobre 2014, pp. 1495–9, DOI:10.1007/s00120-014-3618-x, PMID 25214314. URL consultato il 12 aprile 2018.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

  Portale Medicina: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di medicina