Poblenou (Barcellona)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Vista della via Pedro IV con l'hotel MÈ in fondo
Rambla di Poblenou con edificio modernista sul chaflan (angolo)

Poblenou o El Poblenou (ambedue in catalano, in spagnolo Pueblo Nuevo, in italiano: "Borgo Nuovo") è un quartiere di estensione di Barcellona (distretto di Sant Martí ) che costeggia il Mediterraneo a sud, Sant Adrià del Besòs a est, Parc de la Ciutadella della Ciutat Vella a ovest, e Horta-Guinardó e Sant Andreu a nord. Il progetto di estensione Eixample (in catalano "ampliamento") di Barcellona si deve a Ildefons Cerdà l'urbanista del XIX secolo che propose di accorpare le cittadine vicine a Barcellona nel comune del capoluogo catalano.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Alla fine del 1800 Poblenou era l'epicentro catalano dell'industria iberica, guadagnandosi il soprannome del Manchester catalana. Intorno alle fabbriche sorsero curate aree residenziali e dopo un periodo di decadenza nella metà del XX secolo il quartiere ha conosciuto un nuovo sviluppo con la trasformazione delle fabbriche e dei magazzini in loft, gallerie d'arte e negozi.

Trasporti[modifica | modifica wikitesto]

Il quartiere si collega con il resto della città attraverso la linea 4 della rete metropolitana di Barcellona. Il settore limitato dalla Diagonal consente l'accesso alla rete tranviaria di Trambesòs. Inoltre, ci sono stazioni nel sistema di trasporto Bicing.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]