Pietro Kuciukian

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Pietro Kuciukian (Arco, 18 gennaio 1940) è un attivista e saggista italiano di origine armena.

Picture of Pietro Kuciukian

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Pietro Kuciukian, figlio di un sopravvissuto al genocidio armeno, si è formato al Collegio dei mechitaristi di Venezia dove ha appreso la lingua armena e opera e vive a Milano.

Dopo il terremoto in Armenia del 1988, si è recato nelle zone sinistrate per aiutare a costruire un ambulatorio e due scuole e in generale per aiutare la popolazione armena.

È inoltre impegnato nella salvaguardia culturale del popolo armeno, grazie al Comitato "La Memoria è il Futuro" di cui è fondatore e al museo del genocidio di Erevan con il quale collabora, fra l'altro, recandosi ogni anno a collocare davanti al Muro della Memoria terra tombale dei Giusti, coloro che si sono opposti al genocidio e l'hanno denunciato pubblicamente.

Con Gabriele Nissim ha fondato Gariwo, la foresta dei Giusti che promuove convegni internazionali (es. Padova, 2000, "Si può sempre dire un sì o un no"), i cui atti sono stati pubblicati. Ha curato le memorie di Raffaele Gianighian sopravvissuto al genocidio.

Nominato Console Onorario della Repubblica di Armenia in Italia nel 2007, collabora al domenicale del Sole 24 ore.

Opere[modifica | modifica wikitesto]

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Fonti[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN54310138 · ISNI (EN0000 0000 7143 5731 · LCCN (ENnr96014523 · GND (DE139541330 · BNF (FRcb135448175 (data) · WorldCat Identities (ENnr96-014523
Biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie