Phillip Adams (produttore cinematografico)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Phillip Adams durante una conferenza al Global Atheist Convention

Phillip Andrew Hedley Adams, meglio conosciuto come Phillip Adams, (Maryborough, 12 luglio 1939), è un giornalista, produttore cinematografico e attivista australiano nonché umanista[1], commentatore sociale, intellettuale ed agricoltore.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

È stato il presentatore delle trasmissioni televisive Radio National, Late Night Live, four nights a week presso la ABC e tire una colonna settimanale nella rivista The Australian.

Ebbe una fortunata carriera come pubblicitario e produttore cinematografico, e lavorò in numerosi consigli di Organizzazioni non a scopo di lucro come Greenpeace Australia, Ausflag, Care Australia, Film Victoria, National Museum of Australia, Montsalvat Arts Society e Don Dunstan Foundation.

Ricevette numerosi premi tra cui 5 lauree honoris causa dalle università australiane, Republicano del 2005, Senior ANZAC Fellowship, Australian Humanist of the Year, il Leone d'oro alla carriera alla mostra Mostra internazionale d'arte cinematografica di Venezia ed il Henry Lawson Australian Arts Award. Nel 1997 la International Astronomical Union chiamò un pianeta nano del sole orbitante tra Marte e Giove come lui[1].

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Cinema[modifica | modifica wikitesto]

Produttore[modifica | modifica wikitesto]

Attore[modifica | modifica wikitesto]

Televisione[modifica | modifica wikitesto]

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Membro dell'Ordine dell'Australia - nastrino per uniforme ordinaria Membro dell'Ordine dell'Australia
«Per il servizio alle arti, in particolare al cinema e alla televisione.»
— 26 gennaio 1987[2]
Ufficiale dell'Ordine dell'Australia - nastrino per uniforme ordinaria Ufficiale dell'Ordine dell'Australia
«Per il servizio alle industrie cinematografiche e televisive australiane.»
— 26 gennaio 1992[3]
Medaglia del centenario - nastrino per uniforme ordinaria Medaglia del centenario
«Per il servizio alla società australiana nel giornalismo.»
— 1º gennaio 2001[4]

Note[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN67715983 · ISNI (EN0000 0001 0783 150X · LCCN (ENn78010310 · BNF (FRcb16907367b (data)