Phalaenopsis aphrodite

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Phalaenopsis aphrodite
Boholflora7.jpg
Stato di conservazione
Status none NE.svg
Specie non valutata
Classificazione Cronquist
Dominio Eukaryota
Regno Plantae
Sottoregno Tracheobionta
Superdivisione Spermatophyta
Divisione Magnoliophyta
Classe Liliopsida
Sottoclasse Liliidae
Ordine Orchidales
Famiglia Orchidaceae
Sottofamiglia Epidendroideae
Tribù Vandeae
Sottotribù Aeridinae
Genere Phalaenopsis
Specie P. aphrodite
Classificazione APG
Ordine Asparagales
Famiglia Orchidaceae
Nomenclatura binomiale
Phalaenopsis aphrodite
Rchb.f., 1862
Sinonimi

Phalaenopsis amabilis var. aphrodite
(Rchb.f.) Ames, 1908

Phalaenopsis aphrodite Rchb.f., 1862 è una pianta della famiglia delle Orchidaceae originaria dell'Asia orientale[1].

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

È un'orchidea di media taglia, epifita, come tutte le specie del genere Phalaenopsis a crescita monopodiale. Presenta un gambo breve e robusto, avvolto da foglie basali molto embricate, che sono da 3 a 5 e si presentano carnose, coriacee, arcuate, pendenti, di forma da ovale-ellittica a oblungo-oblanceolata, di apice da ottuso a subacuto, di colore verde brillante. La fioritura avviene da dicembre ad aprile, mediante un'infiorescenza racemosa o paniculata che aggetta lateralmente, lunga mediamente 90 centimetri e portante molti fiori. Questi sono grandi mediamente 3 centimetri, di consistenza membranosa, di colore bianco, con i petali più grandi dei sepali. Il labello è trilobato coi lobi laterali rialzati ed è variegato di giallo e rosso porpora[2].

Distribuzione e habitat[modifica | modifica wikitesto]

La specie è originaria della foresta pluviale primaria e secondaria di Taiwan e delle Filippine, dove cresce epifita, dal livello del mare a massimo 1000 metri di quota[2].

Tassonomia[modifica | modifica wikitesto]

Sono state descritte le seguenti varietà di P. aphrodite:[1]

  • Phalaenopsis aphrodite subsp. aphrodite originaria delle Filippine
  • Phalaenopsis aphrodite subsp. formosana Christenson, 2001 originaria di Taiwan

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

È molto simile a P. amabilis dalla quale si distingue per le minori dimensioni dei fiori, 3 centimetri mediamente contro gli almeno 7 dell'altra specie e per il colore del labello: nella specie amabilis prevale il giallo, in questa il rosso porpora.[2]

Coltivazione[modifica | modifica wikitesto]

Questa pianta richiede in coltura esposizione all'ombra, temendo la luce diretta del sole, nonché acqua nella stagione di vegetazione, quando richiede anche temperature calde. Nella fase di riposo è consigliabile diminuire temperatura e irrigazioni.[2].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Phalaenopsis aphrodite, in World Checklist of Orchidaceae, Board of Trustees of the Royal Botanic Gardens, Kew. URL consultato il 18 giugno 2014.
  2. ^ a b c d Phalaenopsis aphrodite, in Internet Orchid Species Photo Encyclopedia. URL consultato il 18 giugno 2014.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]