Perlis

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Perlis
stato federato
Perlis Indera Kayangan
Perlis – Bandiera
Localizzazione
StatoMalesia Malesia
Amministrazione
CapoluogoKangar
Territorio
Coordinate
del capoluogo
6°26′N 100°12′E / 6.433333°N 100.2°E6.433333; 100.2 (Perlis)Coordinate: 6°26′N 100°12′E / 6.433333°N 100.2°E6.433333; 100.2 (Perlis)
Superficie821 km²
Abitanti227 025 (2010)
Densità276,52 ab./km²
Altre informazioni
Cod. postale01xxx
Prefisso04
Fuso orarioUTC+8
ISO 3166-2MY-09
TargaR
InnoAmin amin ya Rabaljalil
Cartografia
Perlis – Localizzazione
Sito istituzionale

Perlis è il più piccolo stato della Malesia.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Kangar, capitale del Perlis
Colline Limestone hills del Perlis

Geografia fisica[modifica | modifica wikitesto]

Si trova regione nord-occidentale della Penisola Malese e confina con le province thailandesi di Satun e Songkhla sul suo confine settentrionale. Confina con lo stato del Kedah a sud. Il nome formale è Perlis senza Indera Kayangan. Era chiamato Palit (Thai: ปะลิส) dal siamese quando era sotto la loro influenza.

Si estende su una superficie di 810 km², e possiede una popolazione di 227.025 abitanti (nel 2010).

La capitale è Kangar e la capitale Royal è Arau. Un'altra città importante è Padang Besar, al confine Malesia-Thailandia.

Il porto principale e terminal dei traghetti è al piccolo villaggio di Kuala Perlis, con collegamenti con le isole Langkawi.

Società[modifica | modifica wikitesto]

Evoluzione demografica[modifica | modifica wikitesto]

La composizione etnica per l'anno 2000 in Perlis era: malese (174.805 - 79.74%), cino-malesi (21.058 - 9,6%), indiani (2.658 o 1,21%) e altri (20.690 o 9,45%).

Religione in Perlis - censimento 2010[1]
religione percentuale
Islam
  
87,9%
Buddhismo
  
10,0%
Induismo
  
0,8%
Cristianesimo
  
0,6%
Religione popolare cinese
  
0,2%
Altro
  
0,3%
Atei
  
0,2%


Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ 2010 Population and Housing Census of Malaysia (PDF), Department of Statistics, Malaysia. URL consultato il 17 giugno 2012 (archiviato dall'url originale il 13 novembre 2013). p. 13

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF: (EN309823814 · LCCN: (ENn80113661 · GND: (DE4311334-5