Malacca

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando altri significati, vedi Malacca (disambigua).
Malacca
stato federato
Melaka Negeri Hang Tuah
Melaka Negeri Bersejarah
Malacca – Stemma Malacca – Bandiera
Localizzazione
StatoMalaysia Malaysia
Amministrazione
CapoluogoMalacca
Territorio
Coordinate
del capoluogo
2°11′20″N 102°23′04″E / 2.188889°N 102.384444°E2.188889; 102.384444 (Malacca)Coordinate: 2°11′20″N 102°23′04″E / 2.188889°N 102.384444°E2.188889; 102.384444 (Malacca)
Superficie1 664 km²
Abitanti788 706 (2010)
Densità473,98 ab./km²
Altre informazioni
Cod. postale75xxx - 78xxx
Prefisso06
Fuso orarioUTC+8
ISO 3166-2MY-04
TargaM
InnoMelaka Maju Jaya
MottoBersatu Teguh
Cartografia
Malacca – Localizzazione
Sito istituzionale

La Malacca (in malese, Melaka) è uno degli stati della Federazione della Malaysia. Misura 1.650 km² (equivalente a circa lo 0,5% dell'intero territorio federato), con 733.000 abitanti (al 2007). È situata nella zona sud-occidentale della penisola malese (o penisola di Malacca). Estesa su una regione pianeggiante, si affaccia sullo Stretto di Malacca e l'isola di Sumatra.

Le principali risorse economiche della Malacca sono, oltre all'agricoltura, la produzione di caucciù e di stagno.

La regione è suddivisa amministrativamente in tre distretti, Malacca centrale, Alor Gajah e Jasin. Appartengono al suo territorio anche le isole Pulau Besar, Pulau Upeh e di Tanjung Tuan. Capitale è la città di Malacca.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Sultanato di Malacca[modifica | modifica wikitesto]

Prima della creazione del Sultanato di Malacca la regione era una semplice comunità di pescatori, abitata da popolazioni indigene. Il Sultanato venne fondato secondo le cronache dal principe Parameswara, un nobile originario del regno di Srivijaya costretto ad andare in esilio a Sumatra a seguito dell'invasione da parte del regno di Majapahit nel 1377. Giunto nella regione Parameswara trovò una baia adatta per costruire un porto facilmente accessibile in tutte le stagioni e strategicamente posizionato in un punto facilmente raggiungibile dallo stretto di Malacca. Nel 1414 Parameswara si convertì all'islam ed accolse un'ingente comunità di cinesi provenienti in gran parte dalle flotte imperiali e mercantili.

Nel 1511 il Sultanato venne conquistato dai portoghesi che ne invasero il territorio per espandere i propri interessi commerciali nella regione.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN241422889 · LCCN (ENn2015006141 · GND (DE4037200-5
Asia Portale Asia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Asia