Patrick Blanc

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Patrick Blanc

Patrick Blanc (Parigi, 3 giugno 1953) è un biologo francese.

Halles, Avignon
Patrick Blanc, Centre commercial des quatre Temps, La Défense (Puteaux), Hauts-de-Seine

È conosciuto per avere ideato la tecnica del giardino verticale o muro vegetale.[1]

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Ha studiato all'Université Paris VI Pierre et Marie Curie dove si è laureato nel 1976 in biologia, specializzandosi in botanica. Nel 1972 intraprende per la prima volta un viaggio in Thailandia e Malaysia, osservando la crescita delle piante sulle rocce o nel sottobosco. È ricercatore presso il Cnrs (Centre National de la Recherche Scientifique) dal 1982; nel 1989 ha ottenuto un dottorato in scienze alla université Pierre et Marie Curie[2], diventando poi responsabile del Laboratorio di biologia vegetale tropicale all'Université Paris VI. Ha realizzato il suo primo muro vegetale nel 1986 alla cité des Sciences de La Vilette, e nel 1988 ha depositato il brevetto per questa tipologia di opera. Nel 2009 gli è stato conferito lo status di Honorary Fellow presso il Royal Institute of British Architects.[3]

Alcuni Progetti[modifica | modifica wikitesto]

Opere[modifica | modifica wikitesto]

  • 1990 : Biologie d'une canopée de forêt équatoriale : rapport de Mission Radeau des cimes, octobre-novembre 1989, Petit Saut, - Guyane française, ("Biology under an equatorial forest: report of Study Radeus, October–November 1989, Guyana francese, una raccolta di studi coordinata da Francis Hallé e Patrick Blanc, Dipartimento di industria a chimica del legname (ISBN 2-9506703-1-8)
  • 2002 : Être plante à l'ombre des forêts tropicales ("Putting plants in the light of tropical forests"), Éditions Nathan (ISBN 978-2092784761)
  • 2005 : Le bonheur d'être plante, ("The pleasure of being a plant"), Éditions Maren Sell (ISBN 2-350-04018-6)
  • 2007 : Folies végétales ("Plants' follies"), (lecture, Paris), edizioni Chêne (ISBN 978-2842777364)
  • 2008 : Le Mur Végétal, de la nature à la ville ("The green wall in town and country"), edizioni Michel Lafon (ISBN 978-2749906850)

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (FR) Lucien Jedwab, La vie en vert de Patrick Blanc, in Le Monde, 13 marzo 2017. URL consultato il 15 maggio 2021.
  2. ^ (FR) Noëline R. Rakotoarisoa et al., Quels botanistes pour le 21e siècle ? Métiers, enjeux et opportunités, UNESCO, 2016. URL consultato il 18 maggio 2021.
  3. ^ (EN) RIBA announces 12 Honorary Fellowships, su architecture.com, RIBA, 6 ottobre 2009. URL consultato il 16 maggio 2021 (archiviato dall'url originale il 16 aprile 2014).
  4. ^ Das grüne Wunder: Der Vertikale Garten im Dussmann-Haus

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN35634220 · ISNI (EN0000 0001 1925 4156 · LCCN (ENno2008138406 · GND (DE133066398 · BNF (FRcb12181133r (data) · WorldCat Identities (ENlccn-no2008138406