Cité des sciences et de l'industrie

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Coordinate: 48°53′44″N 2°23′17″E / 48.895556°N 2.388056°E48.895556; 2.388056 La Cité des sciences et de l'industrie, in italiano Città delle scienze e dell'industria, è una grande struttura pubblica situata a Parigi, in Francia, specializzata nella diffusione della cultura scientifica e tecnica, finalizzata a suscitare nei cittadini l'interesse per le questioni legate alla scienza, alla ricerca e all'industria.

Creata su iniziativa del presidente francese Valéry Giscard d'Estaing, ha come obiettivo la diffusione, soprattutto ai bambini e agli adolescenti, delle conoscenze scientifiche e tecnologiche.

La città è situata nel Parc de la Villette, nel XIX arrondissement di Parigi, insieme alla Città della Musica e al Conservatorio nazionale superiore di musica e di danza di Parigi.

Metro-M.svg È servita dalla Linea 5 della Metropolitana di Parigi con fermata alla stazione Porte de Pantin e dalla Linea 7 alla stazione di Porte de la Villette.

È servita anche dalle linee Bus RATP PC2, PC3, 139, 150, 152, 249 e 75.

Dal 2009, la Cité des sciences è stata raggruppata con il Palais de la découverte in un EPIC (Établissement public à caractère industriel et commercial[1]).

Aree[modifica | modifica wikitesto]

Motore Vulcain dell'Ariane 5 esposto in maniera permanente nel museo

La Città della scienza di Parigi - La Villette comprende le seguenti aree:

Explora[modifica | modifica wikitesto]

Raggruppa le principali esposizioni permanenti incentrate su alcuni temi: le matematiche, l'immagine, i suoni, i giochi di luci, lo spazio, l'oceano, l'energia, l'automobile, le rocce e i vulcani, stelle e galassie ecc.

Mediateca[modifica | modifica wikitesto]

La biblioteca scientifica si estende su 3 piani. È divisa in tre macro-settori: grande pubblico, infanzia e storia delle scienze. Vi si possono visionare film, documentari, cartoni animati ecc. Al piano terra si trova la mediateca per l'infanzia e il cinema Les Shadoks. In questa mediateca ci sono tre spazi di servizi: la Città dei mestieri, la Città della salute e il Punto di incontro digitale.

Auditorium[modifica | modifica wikitesto]

L'Auditorium è la sala di conferenza dei programmi del Collegio.

Planetarium[modifica | modifica wikitesto]

In quello che è uno tra i più grandi planetari del mondo, sono proiettate affascinanti animazioni riguardanti il mondo dell'astronomia.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Il progetto di riabilitazione del vecchio mattatoio parigino, con lo scopo di trasformarlo in museo della scienza e della tecnica ha inizio il 15 settembre 1980 a cura di Adrien Fainsilber. La Città della scienza di Parigi apre le porte il 13 marzo 1986, inaugurata da François Mitterrand in occasione dell'incontro tra la sonda astronomica Giotto e la cometa di Halley.

I presidenti del museo sono stati:

  • Maurice Lévy: 1985
  • Christian Marbach: 1987
  • Roger Lesgards: 1988
  • Pierre David: 1993
  • Gérard Théry: 1995
  • Michel Demazure: 1998
  • Jean-François Hébert: 2002
  • François d'Aubert: 26 luglio 2007 - 16 aprile 2009
  • Claudie Haigneré, già ministro della Ricerca scientifica e prima donna francese dello spazio: dal 16 aprile 2009

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Decreto n° 2009-1491 del 3 dicembre 2009 sulla creazione dell'établissement public du palais de la Découverte et de la Cité des sciences et de l'industrie (da legifrance.gouv.fr)

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  • (FR) Sito ufficiale, su cite-sciences.fr.
  • (EN) 48 foto della città, su socher.org. URL consultato il 15 novembre 2006 (archiviato dall'url originale il 23 febbraio 2007).
Controllo di autoritàVIAF (EN105928551 · ISNI (EN0000 0001 2197 0303 · LCCN (ENn87800967 · BNF (FRcb119905510 (data) · WorldCat Identities (ENlccn-n87800967